rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Economia

Abruzzo, calano ancora le piccole imprese artigiane nel terzo trimestre 2018

La Cna ha diffuso i dati riguardanti le piccole imprese abruzzesi nel terzo trimestre dell'anno, con un calo costante che ha portato la cifra complessiva al di sotto delle 30 mila unità

Ancora dati negativi dalle piccole imprese artigiane abruzzesi. La Cna, infatti, ha diffuso i numeri riguardanti il terzo trimestre del 2018, che mostrano un ulteriore calo delle unità attive sul territorio che, per la prima volta da anni, scendono sotto quota 30 mila.

La decrescita percentuale si attesta allo 0.33% un dato di quattro volte superiore rispetto alla media italiana. Andando ad analizzare i dati nello specifico, sul fronte delle provincie troviamo Pescara (-33) riporta il decremento più consistente, seguita da Teramo (-28), Chieti (-21) e L’Aquila (-17).

Dall'inizio dell'anno, il saldo negativo delle imprese è di -432 unità, dato che in percentuale è doppio rispetto alla media nazionale. Calano le imprese di costruzioni, della ristorazione e delle manifatture, oltre a lievi cali nei trasporti e nei servizi alle imprese. La differenza fra il settore dell'artigianato e l'intero mondo delle imprese abruzzesi mostra come a livello globale ci sia un saldo positivo di 754 unità, a fronte invece dei dati negativi del settore dell'artigianato. Proprio nel dato complessivo di tutti i settori produttivi, Pescara si posiziona al primo posto con un saldo positivo di + 127 unità.

Il direttore regionale Cna Di Costanzo:

"E’ certamente apprezzabile lo sviluppo del sistema delle imprese in generale, ma resta evidente questa difficoltà che ormai perdura da anni nel campo dell’artigianato. Un problema segnalato più volte e con drammaticità alle istituzioni regionali, che in materia hanno competenza esclusiva, senza tuttavia trovare risposte soddisfacenti. Un motivo che ci porta a richiedere, ancora una volta, alla Giunta regionale, arrivata ormai a termine della legislatura, di investire risorse consistenti in bilancio per finanziare la legge regionale vigente e attuare politiche di rilancio del settore"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abruzzo, calano ancora le piccole imprese artigiane nel terzo trimestre 2018

IlPescara è in caricamento