rotate-mobile
Economia

In Abruzzo dal 2020 crescono del 2,7% le imprese edili, aumentano del 15% i lavoratori nei cantieri

Il dato è stato snocciolato da Das, compagnia di Generali Italia specializzata nella tutela legale, che ha analizzato l'andamento del settore nelle regioni e province italiane

In Abruzzo l'effetto del superbonus 110% sull'edilizia è stato più marcato rispetto alla media nazionale. A dirlo lo studio condotto da Das, compagnia di Generali Italia specializzata nella tutela legale che ha analizzato l'andamento del settore edile dalla fine del 2020 al primo trimestre 2022, periodo nel quale è stato appunto introdotto il bonus dal Governo. I dati riguardanti l'Abruzzo mostrano un +2,7% delle imprese edili rispetto alla media nazionale del 2%. A livello provinciale, Teramo mostra l’incremento più elevato: +3,9%, a Pescara quello più basso (+1,6%). Gli addetti del settore in Abruzzo hanno fatto registrare un forte incremento: + 18,4% con la punta del 24% a Pescara (nono posto in Italia).

A livello regionale, Trentino-Alto Adige e Campania sono le regioni dove le imprese di costruzioni sono cresciute maggiormente da fine 2020 a marzo di quest'anno. A livello nazionale le imprese di costruzione sono aumentate del 2% a quota 234.278, e del 15,1% il numero degli addetti nei cantieri. Scendendo al dettaglio provinciale Bolzano (+8,6%) fa registrare la crescita più elevata del numero di imprese edili, seguita nell’ordine da Caserta (+6,7%), Palermo (+6,5%) e Vibo Valentia (+6,2%). È stato, invece, al Sud il picco di nuovi addetti con in testa Palermo (41,7%) davanti a Caltanissetta (33,1%) e Caserta (31,8%). Buoni i dati anche di Frosinone (+5,8% - 5° posto) davanti a Varese e Trieste (5,7%, 6° e 7°) e Rimini (5,6%, 8°). Milano, con un aumento del 5,6% è al nono posto e prima tra le grandi città precedendo Taranto (5,6%, 10° posto)

Se si analizzano invece le aziende che si occupano solo di contrattazioni immobiliari, Novara è la provincia con l’incremento più alto per numero di imprese (+32,3%) seguita da Aosta (25%), Chieti (23,6%), Prato (16,1%) e Potenza (14,3%). E tuttavia la media italiana segnala una diminuzione del 2,2%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Abruzzo dal 2020 crescono del 2,7% le imprese edili, aumentano del 15% i lavoratori nei cantieri

IlPescara è in caricamento