Domenica, 17 Ottobre 2021
Economia

Abruzzo in stato d'emergenza, Confcommercio chiede aiuto a D'Alfonso

La Confcommercio Abruzzo ha lanciato un appello disperato al presidente della Regione chiedendo la sospensione dei tributi locali e una forte campagna di rilancio dell'immagine turistica

Sgravi ed esenzione dalle tasse locali per le imprese colpite dall'emergenza maltempo di queste settimane, e una forte campagna di rilancio dell'immagine turistica abruzzese. Confcommercio parla chiaro e chiede aiuto al Presidente D'Alfonso dopo i fatti avvenuti negli ultimi giorni che hanno gravemente danneggiato gli operatori turistici e commerciali locali.

DON FASOLI SHOCK: "EVITATE L'ABRUZZO, ANDATE A SCIARE AL NORD"

"Avremo modo, di concerto con la Confcommercio Abruzzo, di incontrarci nei prossimi giorni presso la Regione Abruzzo, ma preannunciamo fin d’ora la necessità di attivare con massima urgenza provvedimenti a salvaguardia delle piccole e medie imprese che hanno subito il blocco totale delle loro attività e il conseguente azzeramento dei ricavi. Chiediamo in particolare la sospensione di tutte le imposte e tributi nazionali e locali, agevolazioni concrete sul credito e interventi di sostegno ulteriore per il rilancio del commercio e del turismo. Occorre inoltre avviare da subito una forte campagna mediatica per supportare e rilanciare l’immagine turistica del’Abruzzo, al momento percepito ingiustamente come una regione insicura e non adeguatamente strutturata" ha dichiarato il presidente di Confcommercio Pescara Danelli, chiedendo a D'Alfonso di accelerare i tempi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abruzzo in stato d'emergenza, Confcommercio chiede aiuto a D'Alfonso

IlPescara è in caricamento