rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Economia

Abruzzo, crolla il credito alle imprese nel terzo trimestre 2015

Dati negativi e preoccupanti quelli snocciolati dalla Cna in merito al credito concesso alle imprese abruzzesi negli ultimi tre mesi del 2015. Calo sensibile di liquidità soprattutto nelle province di Pescara e Chieti

Crolla il credito concesso alle imprese in Abruzzo nell'ultimo trimestre 2015, con dati particolarmente preoccupanti per le province di Pescara e Chieti.

E' quanto emerge dall'ultimo studio pubblicato dalla Cna di Aldo Ronci. Nei primi sei mesi dell'anno i dati erano tornati positivi, ma l'ultima parte del 2015 ha fatto riemergere le preoccupazioni degli ultimi anni.

Nel Chietino (-54 milioni) e nel Pescarese (-44) sono state particolarmente pesanti. Determinante la riduzione del credito delle piccole banche locali, che fino ad ora invece erano state un punto di riferimento importante per le piccole e medie imprese sul territorio.

Crollano le liquidità per il settore delle costruzioni e il manifatturiero, ma anche il commercio segna un deciso calo. Cresce invece il credito per l'agricoltura ed il settore della gomma e della plastica.

Alti i tassi d'interesse, ben sopra la media nazionale con un tasso applicato medio pari all'8,43% a fronte del 5,78% nazionale. Crescono anche i crediti in sofferenza rispetto al trimestre precedente, con un aumento di 105 milioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abruzzo, crolla il credito alle imprese nel terzo trimestre 2015

IlPescara è in caricamento