menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abruzzo, crisi occupazione: persi in tre mesi 12 mila posti di lavoro

Confartigianato ha diffuso i dati relativi all'occupazione nella nostra Regione, che mostrano una flessione degli occupati di quasi 13 mila unità, con un tasso d'occupazione pari al 55,18%

Dati ancora preoccupanti per Confartigianato Abruzzo sul fronte occupazione nella nostra Regione. Nel primo trimestre del 2016 sono andati persi 12.517 posti di lavoro, rispetto allo stesso periodo del 2015.

Una flessione che porta il tasso di occupazione al 55,18% e di disoccupazione al 12,7%. Dal 2012 al 2015 gli occupati in Abruzzo sono passati da 500.309 (tasso di occupazione 56,66%) a 478.671 (54,50%): bruciati 21.638 posti di lavoro.

"Restano allarmanti i dati abruzzesi, che comunque riflettono la situazione nazionale, ancora estremamente difficile a causa di una crisi generale. I segnali di uscita dalla drammatica congiuntura economica purtroppo continuano a non vedersi. Tutte le risorse e tutti gli strumenti a disposizione vanno ottimizzati per abbattere il cuneo fiscale e il costo del lavoro" ha dichiarato il segretario regionale di Confartigianato, Daniele Giangiulli che chiede politiche attive ed interventi concreti da parte della Regione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento