Martedì, 16 Luglio 2024
Economia

In Abruzzo i contribuenti Irpef pescaresi pagano di più: i dati

Nello specifico Pescara è al 50mo posto con 21.246 euro di reddito medio e 4.821 euro di Irpef versata in media

Secondo i dati della Cgia – Confederazione Generale Italiana dell'Artigianato – Pescara si posiziona al 50esimo posto nella classifica dei contribuenti Irpef più tassati d’Italia, guidando la classifica abruzzese.

Nello specifico Pescara è al 50mo posto con 21.246 euro di reddito medio e 4.821 euro di Irpef versata in media. Segue L’Aquila, che è al 57mo posto con 21.135 euro di reddito medio e 4.721 euro di Irpef versata in media. Nelle zone basse della classifica ci sono Chieti, all’80mo posto con 19.578 euro di reddito medio e 4.117 euro di Irpef versata in media. Chiude Teramo all’85mo posto con 19.612 euro di reddito medio e 4.057 uro di Irpef versata in media.

A livello nazionale la classifica è guidata dai residenti della città metropolitana di Milano, ovvero i contribuenti Irpef più tassati d’Italia. Nel 2022 hanno versato un’imposta media sui redditi delle persone fisiche pari a 8.527 euro.

A seguire troviamo i contribuenti di Roma, Monza-Brianza, Bolzano e Bologna.

I contribuenti Irpef presenti in Italia sono poco più di 42 milioni, di cui 23,3 milioni dichiarano redditi da lavoro dipendente, 14,5 milioni dichiarano redditi da pensione, 1,6 milioni sono occupati come lavoratori autonomi e 1,6 milioni presentano altri redditi (affitti, terreni, rendite mobiliari, etc.). Nel 2022 l’importo medio nazionale di Irpef versato all’erario è stato pari a 5.381 euro. La percentuale di contribuenti che ha pagato meno della media nazionale si è attestata al 69 per cento. In sostanza in Italia quasi 7 contribuenti Irpef su 10 versano al fisco meno di 5.381 euro all’anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Abruzzo i contribuenti Irpef pescaresi pagano di più: i dati
IlPescara è in caricamento