rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Economia

Si è conclusa l'edizione 2021 di “InnovAzioni – Strumenti e soluzioni per la crescita” di Confindustria Pescara Chieti: i nomi dei vincitori

Paolo De Grandis, presidente della Sezione Servizi Innovativi di Confindustria Pescara: "Questa edizione ci ha ridato la gioia di tornare in presenza"

Sono stati ufficializzati ieri 13 novembre i nomi dei vincitori dell'edizione 2021 di “InnovAzioni – Strumenti e soluzioni per la crescita”, la rassegna che si è tenuta all'Aurum di Pescara riguardante i casi di innovazioni tecnologica nel settore della sostenbilità come riciclo, rigenerazione, consumo intelligente di acqua e plastica. Oltre 40 progetti in gara tutti con solide basi per diventare casi di successo per il business del futuro.

Cristiano Fino, coordinatore di InnovAzioni e vice presidente della sezione servizi innovativi ha dichiarato: “Anche quest’anno InnovAzioni si è confermata una fucina di idee e opportunità di business, un punto di incontro tra imprese, mondo della ricerca, università e startupper. InnovAzioni in otto anni ha portato all’attenzione del pubblico italiano i casi di innovazione di 24 campioni grandi aziende, 24 campioni PMI, 13 campioni Start-up e oltre 150 progetti innovativi. La vetrina di tutte le innovazioni presentate negli ultimi anni resta a disposizione di investitori e di tutti gli interessati sul sito www.innovazioni.camp.”

Tanti i progetti e le aziende premiate, come Mauro Cianti, Ceo di Don The Fuller, azienda con sedi a Sulmona e Corropoli eccellenza mondiale nel mondo del Denim che spiega come sia fondamentale una rivoluzione per cambiare il mondo del jeans con tecniche eco per non inquinare o sprecare acqua.

Premiata anche Cristina Mollis, Fondatrice e Ceo di The Okapi Network di Bergamo, la green-tech start up tutta italiana che coniuga digitale e sostenibilità nella produzione di prodotti per la cura della casa e della persona R5 mentre per i campioni di innovazione Pmi e start up, tantissimi i settori nei quali sono state presentate idee innovative:  dal medicale al turismo, dal fashion alla blockchain, dalla meccanica all’agroalimentare, tutti attraversati dal fermento delle potenzialità del digitale, accelerato dalla crisi Covid, e da forti visioni legate alla sostenibilità. Tutti i finalisi erano presenti sul sito ufficiale dell'evento e sulla pagina Facebook di Innovazioni.

Aumatech Srl di San Salvo ha vinto con il progetto Hydrocontest, presentato da Michele Pandolfo. Si tratta di una innovazione nel mondo della meccanica per l’automotive: un macchinario di test idrostatico utilizzato all’interno del processo produttivo dei contenitori a pressione nel campo delle applicazioni Gpl/metano/idrogeno che riduce i tempi, aumenta la sicurezza, offre due tipologie di test e tutto questo unicamente mediante acqua, per di più riutilizzabile.

Nautes spa di Jesi con il progetto Teamgroove di Cecilia Limpido e Renato Brugnoli: una piattaforma digitale finalizzata all’orchestrazione di team orientati al raggiungimento di un obiettivo. Pm Fashion srl ha ottenuto il premio per “Sugar - Close The Distance” presentato da Matteo Perazzini: Sugar è l’app per offrire un caffè al bar, a chi vogliamo, quando vogliamo, veicolando messaggi, advertising e soluzioni alla portata di tutti

Nella categoria Startup/Spin-off universitari, primo premio a Leaf: Live Environmental & Animal Feedback presentato da Michael Odinteosv Vaintrub, che si propone di monitorare l’intero ecosistema animale delle fattorie, aumentando così sia la qualità che la quantità produttiva e preservando il benessere animale ed ambientale.

Il secondo premio nel settore medicale è andato a Biolibrary srls di Francesco Zaralli. Si tratta di una piattaforma software cloud-based che prende l’immagine di un paziente e un modello all’interno della library, combina l’immagine e il modello e personalizza l’apparato muscolo scheletrico o l’apparato osseo, stampato su misura del paziente. Il tutto in un unico processo digitale.

Il terzo premio, per il settore Ict(Tecnologie dell’informazione e della Comunicazione), è andato a Digital Food Srl per Uppo, presentato da Giuseppe Scaglione. Uppo è la prima piattaforma italiana di Smart Help Desk e Knowledge Base. Il Customer Care digitale, assistito e personalizzabile, controllato attraverso un nuovo metodo (brevettato) di creazione e gestione delle richieste di assistenza provenienti da diversi canali d’invio.

L'assessore comunale Eugenio Seccia ha conferito il premio città di Pescara per il miglior progetto di utilità sociale a iMoi srl di Pescara con iCam3D di Silvio Foschi. Si tratta di un sistema che consente di rilevare un incidente stradale anche con un solo addetto permettendo una ricostruzione planimetrica, fotografica, planimetrica e in 3d. Durante la rassegna si è tenuto anche Innovation Hackaton 50 studenti provenienti dall’università degli studi dell’Aquila, dall’università D'Annunzio di Chieti Pescara, dalla libera università Internazionale degli studi sociali “Luiss” e dall’università politecnica delle Marche per la tecnologia industria 4.0 e lo sviluppo di marketing e comunicazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si è conclusa l'edizione 2021 di “InnovAzioni – Strumenti e soluzioni per la crescita” di Confindustria Pescara Chieti: i nomi dei vincitori

IlPescara è in caricamento