Cultura

Spumantitalia scopre la Vinosophia e il vino dedicato a D’Annunzio

Il comitato scientifico di SpumantItalia ha visitato a Nocciano l’azienda biologica del vinosofo Franco D’Eusanio. In degustazione lo spumante di Chiusa Grande che è stato dedicato al Vate: D’Eus 

Un momento della visita alla cantina Chiusa Grande

Giovedì 17 gennaio, giorno che ha preceduto l’inizio dell’evento SpumantItalia – in svolgimento a Pescara il 18 e 19 gennaio nel Museo delle Genti d’Abruzzo – è stato caratterizzato dalla visita del comitato scientifico della manifestazione all’azienda biologica Chiusa Grande di Franco D’Eusanio. L’incontro ha permesso di scoprire un approccio green alla spumantizzazione e alla produzione di vino in generale, secondo un’ottica di tutela ambientale, sostenibilità, riscoperta della tradizione, innovazione e arte.

La nuova sala di degustazione multisensoriale – concepita dopo una ricerca per ottimizzare l’esperienza de gustativa sfruttando l’uso di un’apposita gamma cromatica in funzione della vinosophia – è stata la cornice ideale per lo svolgimento dell’incontro. A questo interessante progetto multisensoriale la nota trasmissione Eat Parade Tg2 ha dedicato recentemente un ampio servizio.

Al Museo delle Genti d’Abruzzo la prima edizione di "SpumantItalia"

La crescente attenzione alle dinamiche in atto nel mondo della spumantizzazione, tra crescita e criticità, è alla base dell’evento SpumantItalia. L’iniziativa è cofinanziata dalla Regione Abruzzo attraverso i fondi PSR 2014-2020, sottomisura 3.2 ed è promossa dal Consorzio di Tutela Vini d'Abruzzo, guidato da Valentino Di Campli, in collaborazione con Bubble's Italia, magazine edito da Andrea Zanfi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spumantitalia scopre la Vinosophia e il vino dedicato a D’Annunzio

IlPescara è in caricamento