rotate-mobile
Cultura

Premio Borsellino, il ringraziamento di Klaus Davi: "Ne sono onorato"

Parla il noto giornalista e massmediologo: "Lo ritengo un riconoscimento per il Sud, per la Calabria e di buon augurio per i miei nuovi impegni professionali. Ringrazio l’autorevole giuria"

“Sono onorato e ringrazio l’autorevole giuria per avermi conferito la 23esima edizione del Premio intitolato all’immenso Paolo Borsellino per il giornalismo, condiviso con la coraggiosa collega Marilena Natale e con Daniele Piervincenzi del programma di Rai 2 Nemo – Nessuno escluso. Lo ritengo un riconoscimento per il Sud, per la Calabria e di buon augurio per i miei nuovi impegni professionali, in primis con il gruppo Mediaset”.

Così in una nota Klaus Davi, fra i vincitori del Premio Paolo Borsellino edizione 2018.

“Ringrazio tutti i miei collaboratori della Klaus Davi and company che mi hanno sostenuto in questi tre anni di ‘follia’ - aggiunge il giornalista e massmediologo - supportandomi nelle azioni di guerrilla marketing, giornalismo, campagne pubblicitarie contro le mafie, non ultimi Adriano Ronconi e Alberto Micelotta; il procuratore nazionale Federico Cafiero de Raho e ancora l’Arma dei Carabinieri, in particolare il capo di Stato Maggiore Generale Teo Luzi, nonché il sempre presente questore di Reggio Calabria Raffaele Grassi. E ovviamente ringrazio anche Lucia Annunziata”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio Borsellino, il ringraziamento di Klaus Davi: "Ne sono onorato"

IlPescara è in caricamento