rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cultura

Premi Flaiano: "Esclusi dai finanziamenti regionali". La replica: "Non esistete solo voi"

Tutto è iniziato quando Carla Tiboni, presidente della nota rassegna ideata dal padre Edoardo, ha sostenuto che la Regione avrebbe erogato fondi a enti e associazioni culturali colpite dalla crisi Covid-19, ma non alla sua manifestazione

Nuova polemica tra i Premi Flaiano e la Regione Abruzzo. Tutto è iniziato quando Carla Tiboni, presidente della nota rassegna ideata dal padre Edoardo, ha sostenuto che la Regione avrebbe erogato fondi a enti e associazioni culturali colpite dalla crisi Covid-19, ma non alla sua manifestazione:

"Ancora una volta - queste le parole della Tiboni - una delle più importanti realtà culturali abruzzesi si vede tagliata fuori inspiegabilmente dagli aiuti regionali".

Dura la risposta dell’assessore regionale alla cultura, Mauro Febbo:

“Nulla di nuovo sotto il sole. Le rivendicazioni dell'avvocato Carla Tiboni erano ampiamente prevedibili, quasi un lascito testamentario, in virtù di una presunta egemonia culturale che, dati alla mano, non è né da paventare né da vantare”. 

Febbo ricorda che l'associazione Flaiano "ha avuto nel corso del 2019 un finanziamento pari a 40.000 € che, ad onor del vero, non credo sia un'inezia". Non solo:

"In data 3 marzo 2020 - prosegue l'assessore - il Servizio Beni e Attività Culturali Regionale ha inoltrato una comunicazione all'Associazione, in cui ha precisato l'inammissibilità di un'istanza, relativa proprio ai Premi, in quanto la stessa risulta già beneficiaria del contributo concesso da parte del consiglio eegionale. Delle due, una, insomma”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premi Flaiano: "Esclusi dai finanziamenti regionali". La replica: "Non esistete solo voi"

IlPescara è in caricamento