Addio a Moniè, artista e operatore culturale di Pescara [FOTO]

Berardino Ferrara (questo il suo vero nome) ha perso la propria battaglia contro un brutto male, che lo affliggeva ormai da tempo. Questa notte se n'è andato, lasciando la moglie Rosaria e le adorate figlie. Funerali domani a San Luigi

Berardino Ferrara in arte Moniè

Moniè, storico artista e operatore culturale di Pescara, non ce l'ha fatta e ha perso la propria battaglia contro un brutto male, che lo affliggeva ormai da tempo. Questa notte se n'è andato, lasciando la moglie Rosaria e le adorate figlie. Aveva 76 anni.

Berardino Ferrara (questo il suo vero nome) era un personaggio vulcanico: ideatore del premio internazionale "D'Annunzio", creato a Montesilvano nel 1974 e poi passato per Pescara e Francavilla al Mare, si è sempre battuto per la promozione dei giovani talenti, sia pittori che scultori. Nel 2008 inventò anche il premio "Pintori", concorso di pittura estemporanea che si tenne a Rivisondoli.

La camera ardente è stata allestita all'obitorio dell'ospedale 'Spirito Santo'. I funerali si svolgeranno nel pomeriggio di domani (20 novembre) alla chiesa di San Luigi, dalle ore 16.30, nel rispetto delle normative vigenti anti Covid.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Diego Armando Maradona e l'Abruzzo, ecco la foto con lo chef Quintino Marcella

Torna su
IlPescara è in caricamento