menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montesilvano, completato il lavoro artistico di Graziano Fabrizi sulla parete est della stazione

'Immi' è un'opera struggente che vuole simboleggiare il diritto alla vita. Coinvolti nel progetto diversi studenti. Un Qr Code permette una visione interattiva. Continua il progetto di rigenerazione urbana tramite la street art

Continua il progetto di rigenerazione urbana per mezzo della street art, la forma d'arte scelta dalla commissione Cultura per migliorare dal punto di vista estetico alcune zone trascurate della città. Nel caso della parete est della stazione ferroviaria, dietro al lavoro di 30 mq realizzato da Graziano Fabrizi, giovane docente pescarese di Disegno e Storia dell'Arte, c'è anche una valenza culturale, oltre che puramente artistica. L'opera è stata intitolata "Immi" e simboleggia il diritto alla vita.

Lo scenario ritratto richiama al triste fenomeno degli sbarchi in mare e alle morti procurate durante questi disperati viaggi della speranza. Per questa installazione sono stati coinvolti anche i ragazzi delle scuole di Montesilvano, Pescara e Penne, oltre a tanti scrittori, insegnanti e architetti che hanno voluto dare il proprio contributo esprimendo un parere critico sul messaggio artistico dell'autore. Nel sistema interattivo Qr Code, che permette anche di ascoltare le letture dell'artista affidate alla voce di Alessandro Relmi, sono contenute le testimonianze di:

  • Alessio Romano (scrittore),
  • Peppe Millanta (scrittore),
  • Leonardo Nodari (giornalista),
  • Natalina Ciacio (dirigente scolastico),
  • Eleonora Dell'Oso (dirigente scolastico),
  • Paolo Talanca (critico musicale),
  • Monica Mariani (docente),
  • Maura Chiulli (scrittrice),
  • Massimiliano Dirodi (docente),
  • Luigi La Guardia (pediatra),
  • don Lorenzo (parroco),
  • Giuseppe Cimmino (architetto),
  • Carlo Cappello (dirigente scolastico)
  • Alessandra Relmi (attrice) 

'Immi' è la seconda opera donata da Fabrizi, che lo scorso dicembre ha voluto regalare “Amatevi è gratis”, presente in via San Francesco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento