Cultura Catignano

Forti e innamorate, ecco le 13 donne del progetto “Amati o Amàti: questione di accento”

L'opera, pubblicata dalla Masciulli Edizioni di Alessio Masciulli, si deve all’intuito della pescarese Tiziana Iozzi

Forti e innamorate. Sono le tredici donne del progetto “Amati o Amàti: questione di accento”. Tra di loro figurano anche tre pescaresi: Francesca Di Giuseppe, Annamaria Acunzo e Patrizia Splendiani. Le altre persone coinvolte nel progetto rispondono ai nomi di Sonia Genesini (Piacenza), Teresita Di Lauro (Milano), Loretta Saudella (Milano), Milena Di Gioia (Bari), Stefania Pieri (Prato), Annalisa Conti (Milano), Marina Egidi (Savona), Anna Nozzi (Chieti) e Cristina Corazza (Milano).

L'opera, pubblicata dalla Masciulli Edizioni proprio nel giorno della festa della donna, si deve all’intuito della pescarese Tiziana Iozzi, che ha lanciato il progetto il 12 aprile 2020, giorno del suo compleanno, in occasione di un webinar in pieno lockdown:

“Le storie parlano di noi - spiega - parlano della vita di tutte le autrici e leggerle è come stare vicino alla persona che le ha vissute, emozionarsi con lei. Sono tutte storie che in un modo o in un altro raccontano l’amore, ma raccontano anche di donne che ce l’hanno fatta, e se ce l’abbiamo fatta noi ce la può fare chiunque”.

Le fa eco l’editore Alessio Masciulli: “Credo moltissimo in questo libro, non potrebbe essere il contrario perché già un romanzo scritto da una sola donna che racconta di donne è quasi sempre un capolavoro, se poi di donne ne sono addirittura 13 e tutte grintose, il risultato non può che essere grandioso”. E ancora: “Ho paragonato questo testo ad una tavolozza di colori dove tutti sono utili per creare disegni e sfumature e nessun colore è più o meno bello dell'altro. Così sono queste storie, come carezze continue che curano ferite e ci raccontano sensazioni da bere come se ci dissetassimo grazie ad una fontana da cui sgorga acqua fresca in piena estate. Un grazie speciale va a Tiziana Iozzi per aver creduto nella Masciulli Edizioni e per aver legato con il filo magico della vita, storie di anime e grandi emozioni. Grazie a Nicoletta Pellizzon per l'editing e a Marco Di Lillo per la copertina”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forti e innamorate, ecco le 13 donne del progetto “Amati o Amàti: questione di accento”

IlPescara è in caricamento