rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cultura

"La metà di un soldo", primo romanzo della violinista pescarese Cinzia Zuccarini, vince il premio Da Ponte

La Zuccarini, musicista e insegnante, ha lavorato su questo romanzo nel periodo del lockdown. Il libro uscirà questo mese

Il primo romanzo della violinista pescarese Cinzia Zuccarini, "La metà di un soldo", ha vinto il premio Da Ponte, concorso letterario per romanzi musicali inediti organizzato a Treviso dalla casa editrice Diastema. Il premio consiste proprio nella pubblicazione dell'opera, che questo mese arriverà in libreria. La Zuccarini, musicista e insegnante, ha lavorato su questo libro nel periodo del lockdown, partendo simbolicamente da quella chiusura al mondo cui orfane e illegittime venivano costrette per lavare colpe non loro. 

"È un riconoscimento che dedico a tutte le donne che hanno avuto difficoltà ad affermare il proprio talento - commenta l'artista e scrittrice - Quello di Prudenza, la protagonista, è un monologo interiore espressione di un'identità che è alla ricerca di un posto nel mondo. Consapevole che potrà ottenerlo solo con l'approvazione maschile. Così la scrittura musicale diventa per lei un'espressione di affrancamento".

E conclude: "Credo che si debba arrivare a una riscoperta della composizione musicale al femminile attraverso un lavoro di ricostruzione storica e musicologica con cui riuscire a rileggere un passato scritto esclusivamente al maschile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La metà di un soldo", primo romanzo della violinista pescarese Cinzia Zuccarini, vince il premio Da Ponte

IlPescara è in caricamento