"L’allegria del popolo", il libro di Alberto Fuschi sulla storia di Garrincha

Il volume del giornalista pescarese è ispirato alla storia vera di Garrincha, già selezionato tra i vincitori del concorso "Racconti Sportivi 2020". Copertina autografata da Lino Guanciale e Alessandra Mastronardi

Disponibile da questa settimana, in tutte le principali librerie e gli store online, “L’allegria del popolo. Garrincha e il Sacrofano verdeoro” il nuovo libro di Alberto Fuschi, giornalista pescarese, già selezionato tra i vincitori del concorso letterario “Racconti Sportivi 2020” e pubblicato nell’omonimo volume di Historica Edizioni, in collaborazione con Centro Sportivo Italiano.

Il titolo “L’allegria del popolo” deriva proprio dal soprannome di Mané Garrincha, colui che conquistò insieme a Pelé i primi 2 storici mondiali del Brasile. Negli anni '70, Dino Da Costa lo ingaggiò nella squadra locale di Sacrofano, una piccola località in provincia di Roma. Da questa storia realmente accaduta, comincia successivamente il romanzo di Alberto Fuschi.

Cinquant’anni dopo Sacrofano si trasformerà nuovamente in una piccola Rio, sino a diventare una delle formazioni più temibili del campionato italiano con una rosa di giovani talenti e di ex campioni della Seleçao come Ronaldinho, Kakà, Maicon e Adriano Leite Ribeiro. Nel libro sono presenti alcuni scatti storici con Dino Da Costa e Garrincha al Sacrofano.

La copertina, che ritrae Manè Garrincha in un’opera firmata da Trevillion, è stata autografata da Lino Guanciale e Alessandra Mastronardi, attori che interpretano Claudio Conforti e Alice Allevi, Cc e Aa di Sacrofano, nella fiction L’Allieva attualmente in onda su Rai 1 con la terza stagione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Diego Armando Maradona e l'Abruzzo, ecco la foto con lo chef Quintino Marcella

Torna su
IlPescara è in caricamento