rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Cultura

Ital Show apre in Abruzzo per tutelare i precari dello spettacolo, Simone D'Angelo è il coordinatore regionale

L'associazione ha come scopo quello di tutelare i precari del mondo dello spettacolo, che hanno subito, in modo drammatico, il blocco delle attività, a causa dell’emergenza Covid-19 (Coronavirus)

Apre anche in Abruzzo, Ital Show, l'associaziona nazionale dei professionisti dello spettacolo per tutelare tutti i lavoratori e le lavoratrici intermittenti e precari del settore.
Coordinatore regionale è stato nominato Simone D'Angelo.

L'associazione ha come scopo quello di tutelare i precari del mondo dello spettacolo, che hanno subito, in modo drammatico, il blocco delle attività, a causa dell’emergenza Covid-19 (Coronavirus).

«Una categoria di lavoratori atipica che, troppo spesso, è considerata “invisibile” dai più, nonostante il comparto economico sia tra i più importanti», si legge in una nota, «l’assenza di provvedimenti specifici alimenta la tensione che si respira nel mondo dello spettacolo, le cui figure professionali sono sempre più penalizzate da una macchina burocratica farraginosa. Ital Show è un’associazione legge 4/2013 inserita nell’elenco delle associazioni del ministero dello Sviluppo Economico, che riunisce professionisti, tecnici e artisti del settore dello spettacolo e dell’intrattenimento, con l’obiettivo di dare risposte concrete attraverso il riconoscimento delle figure professionali, un corretto inquadramento previdenziale ed una normativa ad hoc per il settore». 

Al fine di espandere la presenza sul territorio nazionale, è nata la Sezione Abruzzo, che ha sede a Pescara ed è affidata al direttivo composto da Simone D’Angelo, Oriana Ciarrocchi e Patrizia Di Meglio, i quali si adopereranno per dar voce agli operatori dello spettacolo abruzzesi: «Un settore che, con la pandemia, ha perso la maggior parte dei contratti di lavoro ed ora, con i protocolli post-covid, non riesce ancora ad ottenere garanzie per il futuro. Adesso, più che mai, è necessario essere uniti per poter dialogare in maniera più incisiva con le Istituzioni».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ital Show apre in Abruzzo per tutelare i precari dello spettacolo, Simone D'Angelo è il coordinatore regionale

IlPescara è in caricamento