rotate-mobile
Cultura

Girano un film e scoprono l'antica via Consolare Claudia Valeria

La troupe cinematografica diretta dal regista pescarese Alessio Consorte è di nuovo al lavoro per ultimare le riprese del film "Il Traghettatore 2", il sequel del fortunato documentario sulle origini della città di Pescara

Queste le prime dichiarazioni del regista con la passione per l'archeologia: "La strada maestra, stante alle indagini che abbiamo effettuato mediante georadar, muta decisamente il suo percorso nel tratto che da Manopello Scalo termina a Piazza della Marina. Parliamo di un segmento di circa 25 km, prevalentemente rettilineo e largo 4,5 mt. Le anomalie più volte rinvenute portano a pensare ad un setto stradale a forma di sella posizionato a -0,60 circa di profondità rispetto al piano asfaltato. Un tracciato composto da materiale calcareo in forma ogivale con malte di allettamento superiori".

Ritrovati anche alcuni basolati che andranno analizzati con attenzione, affidando il compito alla Soprintendenza ai Beni Archeologici d'Abruzzo. Se tutto ciò venisse confermato ufficialmente, anche le tavole e le mappe utilizzate dagli imperatori romani avrebbero delle maggiori e precise indicazioni. Un passo importante che mette in discussione le reali origini sui primi insediamenti urbani sorti nell'area pescarese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Girano un film e scoprono l'antica via Consolare Claudia Valeria

IlPescara è in caricamento