menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiorella Mannoia riempie l'Arena del Mare con una serata magica sulle note di Dalla

Grande successo per l'artista romana nell'ultima tappa del suo tour estivo. Migliaia le persone che ieri hanno assistito al concerto-tributo al cantautore bolognese, tra "Caruso", "Piazza grande" e "L'anno che verrà"

Una serata magica quella con cui Fiorella Mannoia ha riempito l'Arena del Mare, e tutta la zona della riviera adiacente al porto e al Ponte del Mare, nell'ultima tappa del suo tour estivo. Migliaia le persone che ieri hanno assistito al concerto-tributo a Lucio Dalla portato in scena dalla cantautrice romana.

Fra un brano e l'altro, la Mannoia ha ringraziato il pubblico e la città per la calorosa accoglienza ricevuta, positivamente stupita dal fatto che, nonostante il repertorio proposto non fosse proprio da piazza, gli spettatori abbiano mostrato attenzione e partecipazione, gustando gli arrangiamenti soft con cui Fiorella ha elegantemente riletto i brani più noti di Dalla.

La scaletta è stata aperta da "Stella di mare", cui hanno fatto seguito gemme come "Se io fossi un angelo", "Le rondini", "Anna e marco", "Caruso", "Cara", "L'anno che verrà", "La casa in riva al mare", "Felicità", "Piazza grande" e "Attenti al lupo". Nel bis, l'artista ha anche proposto tre suoi successi, apprezzatissimi dai presenti: "I dubbi dell'amore", "Quello che le donne non dicono" e "Sally".

Il concerto è stato preceduto dalla proiezione di un video dedicato al Coast Day, di cui l'evento è stato la conclusione. All'arrivo di Fiorella Mannoia all'Arena del mare, l'assessore Sandra Santavenere le ha portato i saluti dell'amministrazione, dopo averle illustrato i temi del progetto dedicato alla tutela dell'ecosistema costiero e marino di cui la città è capofila.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento