Martedì, 18 Maggio 2021
Cultura

FAIMarathon: 2500 visitatori tra le bellezze di 9 località regionali

Nuovo successo di pubblico per la manifestazione che si è tenuta in Abruzzo lo scorso 16 ottobre. Coinvolte, nella nostra provincia, Pescara e Penne. Il presidente Lucà Dazio: "Siamo molto soddisfatti del crescente successo di questa iniziativa"

Sono stati circa 2500 i visitatori abruzzesi e di fuori regione che hanno partecipato all’edizione 2016 di FAIMarathon – “Una giornata FAI d’Autunno alla scoperta di un’Italia diversa”, iniziativa promossa dal Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con Il Gioco del Lotto in 9 città abruzzesi nella giornata di domenica scorsa e in contemporanea in 150 città italiane.

In Abruzzo FAIMarathon ha visto il coinvolgimento delle delegazioni di Pescara con il Gruppo FAI di Penne (a Pescara e Pianella), di Teramo con il Gruppo Giovani (a Civitella del Tronto e Colle S. Nicola), di Chieti (centro storico) e di L’Aquila (ad Avezzano Raiano, Tagliacozzo, Villalago e San Demetrio né Vestini): ognuna ha organizzato itinerari tematici per condurre i visitatori nei i luoghi più suggestivi del patrimonio storico locale, tra palazzi, chiese, teatri, giardini, cortili, spesso inaccessibili al pubblico, spesso poco conosciuti o appena restaurati.

“Siamo molto soddisfatti del crescente successo di questa iniziativa – ha dichiarato Massimo Lucà Dazio, Presidente regionale FAI Abruzzo e Molise – che, insieme alle Giornate FAI di Primavera, rappresenta l’occasione per visitare e vedere siti poco conosciuti o mai aperti. La risposta del pubblico, anche composto da giovani e da persone provenienti da fuori regione, conferma come ci sia gran desiderio di scoprire e di godere in ogni momento dell’anno l’Abruzzo più bello. Un successo reso possibile anche grazie al lavoro dei nostri tanti volontari e dei nostri Apprendisti Ciceroni®”.

Per tutto il mese di ottobre nell’ambito dell’iniziativa “Ricordiamoci di salvare l’italia” sarà possibile iscriversi al FAI ad una speciale quota di benvenuto, 29 euro anzichè 39: un gesto importante, un sostegno che aiuterà il Fondo Ambiente Italiano nelle sue attività di valorizzazione e conservazione del prezioso patrimonio artistico, paesaggistico, sociale e culturale del Paese.

La Delegazione di Pescara ha proposto ai circa 550 partecipanti il percorso “Passeggiata nella vecchia Pescara tra storia e cultura”, passeggiata storica e culturale che ha accompagnato nella vecchia città di Pescara alla riscoperta della storia del popolo abruzzese, grazie alle visite del Museo delle Genti d'Abruzzo, della casa natale del poeta Gabriele D' Annunzio, alla Cattedrale di San Cetteo e ai resti della Santa Gerusalemme, e nell’edificio dell’ex tribunale, oggi Mediamuseum, Museo Nazionale del Cinema e dell'Audiovisivo, del Teatro Michetti e dei Villini Liberty in via G. D’Annunzio. Le visite guidate sono state curate dagli Apprendisti Ciceroni® dell'Istituto IPssar “De Cecco” di Pescara e dell'Istituto Comprensivo “Montale-Carducci” di Pescara.

Ottimo risultato anche quello ottenuto dalla Delegazione FAI di Penne, che ha coinvolto circa 800 partecipanti nel percorso organizzato sul territorio della città di Pianella: l’itinerario “Alla riscoperta della città dell’olio” prevedeva una serie di tappe per riscoprire Pianella, città dell'olio, attraverso arte e gusto, con visite alla Chiesa di Santa Maria Maggiore, alla Chiesa di Sant’Antonio Abate e alla Chiesa di San Domenico; per poi accedere all’antico frantoio d’Annibale, dove i partecipanti hanno potuto degustare diverse  varietà di olio extravergine di oliva di produttori locali. L’itinerario prevedeva inoltre la visita al Palazzo della Cultura e al Museo M.A.C.A., e la visita esterna alle architetture dei numerosi edifici nobiliari presenti sul percorso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

FAIMarathon: 2500 visitatori tra le bellezze di 9 località regionali

IlPescara è in caricamento