Cultura

Elena Ledda spiega perché è saltato il convegno su d'Annunzio e il libro di Elettra

La presidente del centro nazionale di studi dannunziani ha illustrato le ragioni alla base dell’annullamento dell'evento: la causa principale è il Dpcm del 18 ottobre 2020, cui è seguita la scelta condivisa di non effettuarlo on line

Elena Ledda

Come preannunciato, stamane Elena Ledda ha spiegato pubblicamente perché è saltato il convegno su d'Annunzio e il libro di Elettra in programma il 22 e 23 ottobre al Mediamuseum. 

La presidente del centro nazionale di studi dannunziani, illustrando le ragioni alla base dell’annullamento dell'evento, ha fatto capire che la causa principale è dovuta al Dpcm del 18 ottobre 2020, cui è seguita la scelta condivisa di non effettuarlo on line "per non sminuire lo spirito convegnistico, di incontro e dibattito scientifico" ed evitare "l’assenza da remoto di alcuni relatori", che avrebbe compromesso l’articolazione del programma specificatamente congeniata.

Al contempo, Ledda ha annunciato che i testi delle relazioni saranno raccolti in un volume per presentarli con una tavola rotonda non appena la norma governativa lo consentirà, .

Intanto il centro nazionale di studi dannunziani si prepara ai prossimi appuntamenti: la mostra “Pescara al tempo di d’Annunzio. Tra le carte di un poeta” e il convegno “D’Annunzio e Dante nel settecentenario della morte di Alighieri”, senza contare la ripresa della rivista “Rassegna Dannunziana”. Ci saranno inoltre alcuni incontri didattici in remoto con gli studenti delle scuole superiori e delle università.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elena Ledda spiega perché è saltato il convegno su d'Annunzio e il libro di Elettra

IlPescara è in caricamento