menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Domenico Galasso

Domenico Galasso

L'appello di Galasso: "Ripartire dal teatro per una piena consapevolezza sociale e culturale"

L'attore e regista sollecita la ripartenza del mondo culturale e teatrale, e la sua riflessione nasce proprio dall'attuale difficoltà di far riprendere l'innovativo progetto del "Piccolo Teatro Orazio Costa"

Per l'attore e regista Domenico Galasso, ora che è iniziata la fase 3 bisogna "ripartire dal teatro per una piena consapevolezza sociale e culturale". A tale riguardo è opportuno ricordare che anche i teatri stanno per riaprire, in quanto il recente Dpcm del premier Conte prevede che dal 15 giugno queste strutture possano tornare operative, seppur nel rispetto del distanziamento sociale e delle altre precauzioni disposte con l'emergenza sanitaria.

Galasso, allievo di Orazio Costa, nel suo spazio teatrale di Pescara dedicato proprio al Maestro ha dovuto interrompere il lavoro pedagogico e artistico che svolge ormai da tempo:

"Come negli antichi miti greci - dice l'attore e regista - rinunciare all'arte vuole dire perdere l'identità stessa della nostra civiltà, snaturarla"

Galasso, dunque, sollecita la ripartenza del mondo culturale e teatrale, e la sua riflessione nasce proprio dall'attuale difficoltà di far riprendere l'innovativo progetto del "Piccolo Teatro Orazio Costa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento