rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cultura

"Decumano Maximo": il docufilm di Consorte alla scoperta delle vie consolari abruzzesi

Un interessante lavoro di ricerca e ricostruzione storica ad opera del regista pescarese Alessio Consorte che nel suo docu-film "Decumano Maximo" ci porta alla scoperta delle antiche vie consolari di epoca romana.

Prossimamente al cinema verrà proiettata la pellicola girata prevalentemente in Abruzzo, dagli alti contenuti storici, archeologici e culturali che un gruppo di lavoro di Pescara sta portando a termine dopo diversi mesi di riprese e un'ampia raccolta di testimonianze e reperti.

Un interessante lavoro di ricerca e ricostruzione storica ad opera del regista pescarese Alessio Consorte che nel suo docu-film "Decumano Maximo" ci porta alla scoperta delle antiche vie consolari di epoca romana. Nel film sono coinvolti anche numerosi volontari della "Sos Metal" di Luciano Diletti. Lo stesso Consorte ha dichiarato:

"Una pagina di storia che finora non è stata del tutto completata e che cambia la visione legata alle nostre origini Durante le riprese abbiamo fatto delle ricerche straordinarie e molte immagini dovranno essere ulteriormente studiate e approfondite. Per questo la nostra produzione cinematografica è ben disposta a rendere partecipe a questo progetto anche la Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici, oltre ad invitare studiosi e ricercatori in grado di contribuire alle ricerche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Decumano Maximo": il docufilm di Consorte alla scoperta delle vie consolari abruzzesi

IlPescara è in caricamento