menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Danza: torna a Pescara "Moving in the city"

Ritorna anche quest'anno "Moving in the city - Il corpo urbano", rassegna di danza contemporanea e nuove tecnologie sul tema del corpo, a cura del Gruppo Alhena guidato dalla danzatrice e coreografa Anouscka Brodacz

Torna anche quest'anno "Moving in the city - Il corpo urbano", rassegna di danza contemporanea e nuove tecnologie sul tema del corpo, a cura del Gruppo Alhena guidato dalla danzatrice e coreografa Anouscka Brodacz. La rassegna, giunta alla settima edizione, si svolgerà interamente al Florian Espace. La serata inaugurale della rassegna si terrà sabato 1° maggio alle 21 con un incontro-festa con la danzatrice e coreografa Norma Claire, che affronterà il tema "La danza africana dalla tradizione alla ricerca contemporanea".

Originaria della Guyana francese, Norma Claire è una delle pioniere della danza di ricerca africana; danza con i balletti antillesi e africani con famosi coreografi come Lucky Zébila, Cissé, Elsa Wolliaston; crea la sua compagnia nel 1992 portando i suoi spettacoli nei più famosi festivals internazionali; da anni è una grande formatrice di danza africana tradizionale e contemporanea e organizza progetti di danza con i Balletti Nazionali in Africa e in Guyiana.

Giovedì 6 e venerdì 7 maggio, sempre alle 21, verrà presentato il Progetto Speciale "Il corpo ferito", che si articolerà in due momenti: nella serata di giovedì si terrà un approfondimento sul corpo delle donne con il video dal titolo "Oasis", sulla "fistola ostetrica" in Africa Sub-Sahariana, a cura di Anouscka Brodacz, vincitore Premio per la Pace 2008, che verrà introdotto da Roberta Pellegrino del Centro Ananke; nella stessa serata a seguire "Point of view", film di Augen Blicke (Svizzera) sui corpi "diversi" nello spettacolo, che sarà presentato da Marcello Gallucci dell'Accademia di Belle Arti dell'Aquila.


Animerà la serata di venerdì 7 maggio lo spettacolo "Femmenthal", del Gruppo Alhena di Anouscka Brodacz. La rassegna si concluderà domenica 30 maggio alle 21 con lo spettacolo "Memoria divisa", regia e coreografia di Emma Cianchi, con Emanuele Esposito della compagnia Borderline. L'ingresso agli spettacoli è di 10 euro per il biglietto intero; 8 euro per i ridotti (giovani, anziani, tesserati Libreria Edison); e infine 5 euro per i "professionel" (attori, artisti di teatro, allievi delle scuole di recitazione e della Cattedra di storia del Teatro dell'Università D'Annunzio).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento