menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consegnato il Crafoord Prize al Professor Roy Kerr dell'Icranet

Si tratta della più alta onorificenza per l'astrofisica: viene attribuita dall'Accademia delle Scienze di Svezia ed è equivalente sia per prestigio che per contributo finanziario al Premio Nobel per la Fisica

E' stato consegnato dal Re di Svezia il Crafoord Prize a Roy Kerr, Professore dell’International Center for Relativistic Atrophysics (Icranet) di Pescara. Il Crafoord Prize, la più alta onorificenza per l’astrofisica, viene attribuito dall’Accademia delle Scienze di Svezia, è equivalente sia per prestigio che per contributo finanziario al Premio Nobel per la Fisica e ha lo scopo di promuovere la ricerca a livello internazionale nei seguenti campi: astronomia, matematica, scienze geologiche, scienze biologiche e studi sulla poliartrite.

Il premio è stato consegnato dal Re di Svezia e la cerimonia si è tenuta nell’ambito dei Crafoord Days che vengono celebrati ogni anno a Stoccolma. Ad accompagnare il Professor Kerr in questa importante esperienza di vita e professionale, che sottolinea ulteriormente la validità dei suoi studi e delle sue ricerche, è stato il Professor Remo Ruffini, Direttore dell’ICRANet di Pescara e collega di Kerr, che ha affermato:

“È un onore per me essere qui oggi ad accompagnare Roy Kerr in questa giornata solenne a coronamento della sua carriera, che ha motivato ricerche fondamentali in tutte le Università dei quattro continenti. Partendo dalla sua scoperta di una soluzione delle Equazioni di Einstein, io e John Archibald Wheeler abbiamo introdotto questa soluzione nella descrizione dei processi fisici e astrofisici fondamentali attribuendo ad essi il nome "Black Hole”. E stato un grande piacere vedere nella sua presentazione la dicitura di “Professore dell'ICRANet“ e partecipare ad una giornata scientifica particolarmente intensa di scambi con i maggiori astrofisici al mondo che è stata trasmessa in diretta in tutto il mondo e può essere ancora rivista sul sito della Accademia delle Scienze di Svezia nei prossimi giorni. Particolare attenzione è stata data alla interpretazione dei dati dell'evento annunciato da Ligo sulle onde gravitazionali, con ampi dibattiti. Venerdì 27 ci trasferiremo con il Professor Kerr ed alcuni collaboratori nella sede ICRANet di Nizza per un Meeting internazionale con colleghi e nostri studenti del Dottorato Internazionale di astrofisica Relativistica: l'IRAP PHD. Mentre, a partire dal 3 giugno, faremo ritorno a Pescara, dato che il 6 giugno il Professor Kerr riceverà la cittadinanza onoraria di questa città abruzzese”.

Il Professor Kerr proviene dalla città di Otago, Nuova Zelanda, e con il Professor Vladimir Belinski, anche lui professore all'ICRANet di Pescara, è fra i tre massimi conoscitori al mondo degli aspetti matematici della Teoria della Relatività Generale di Albert Einstein. Ha ricevuto questo premio, di circa un milione di euro, per il suo fondamentale lavoro svolto sulla rotazione dei buchi neri e le loro conseguenze astrofisiche. L’istituzione di questo premio risale al 1982 per volontà di Holger Crafoord e di sua moglie Anna-Greta Crafoord. Da allora solo sei astronomi o astrofisici si sono distinti per il Crafoord Prize. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento