menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Mani Nude” di Andrea Malandra finalista ai festival del cinema di Stoccolma e Istanbul

Arrivano riconoscimenti prestigiosi per l’ultima opera del regista pescarese, ancora inedita, che vanta la produzione dell’associazione culturale “No hay banda” con il sostegno di Fondazione Pescarabruzzo

Arrivano riconoscimenti prestigiosi per “Mani Nude”, l’ultima opera del regista pescarese Andrea Malandra, ancora inedita, che vanta la produzione dell’associazione culturale “No hay banda” con il sostegno di Fondazione Pescarabruzzo. La pellicola, infatti, è risultata finalista ai festival del cinema di Stoccolma e Istanbul. Parliamo, nello specifico, dello Stockholm City Film Festival e del Golden Bridge Istanbul Film Festival.

Anche “Mani Nude”, dunque, sta avendo un percorso felice come il suo predecessore, il lungometraggio “Confessioni di uno zero” ispirato all’omonimo romanzo dell'ex vice sindaco ed ex assessore alla cultura Giovanni Di Iacovo. Tornando a “Mani Nude”, va detto che questa fatica di Malandra ha un’ambientazione tutta abruzzese, tra i boschi della Maiella, dove seguiamo lo smarrimento di una giovane escursionista alle prese con le proprie paure, reali o immaginarie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento