menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il film di Andrea Malandra "Confessioni di uno Zero" sugli scudi al Festival di Belgrado

La pellicola si è infatti aggiudicata un riconoscimento come 'best feature film'. È tratta da un romanzo di Giovanni Di Iacovo, che ha voluto complimentarsi pubblicamente con il regista e con tutto lo staff

Il lungometraggio di Andrea Malandra, regista e videoartista indipendente, "Confessioni di uno Zero" sugli scudi al primo 'Monthly Film Festival' (Festival del film mensile) di Belgrado, rassegna dedicata al cinema indipendente internazionale. La bella pellicola del cineasta pescarese, che è ispirata all'ultimo omonimo romanzo di Giovanni Di Iacovo, si è infatti aggiudicata un prestigioso riconoscimento nella categoria 'best feature film'. Questa la motivazione della giuria: 

“Guardare questo film è una gioia assoluta. Presenta tutte le prerogative del grande film, storia meravigliosa come l’intera narrazione, grandi scelte di casting e interpretazioni, e magistrali montaggio e movimenti di macchina”.

Girato a Pescara, il film è una love story tra due giovani osteggiati da famiglie e sistema, che inneggia all’accettazione delle diversità, in cui vengono riproposti gli elementi consueti della filmografia di Malandra, orientato da sempre verso il racconto della sua epoca e dei fermenti culturali metropolitani della città, vista nella sua dimensione contemporanea.

Il riconoscimento arriva dopo un percorso tra varie manifestazioni in giro per il mondo, da New York a Londra, da Praga a Kosice, così come altre produzioni di Malandra (con la Fondazione Pescarabruzzo) quali ad esempio “Giallo Artistico”, ispirato ad Andrea Pazienza (Praga, Vilnius, Londra, Mosca).

Soddisfatto anche Di Iacovo, compagno di viaggio di lungo corso nelle precedenti esperienze di Malandra, che si è complimentato pubblicamente con il regista e con tutto lo staff: "Il film tratto da 'Confessioni di uno Zero' è risultato vincitore al festival del cinema di Belgrado - ha scritto sui social - Congratulazioni ad Andrea Malandra, al cast e a tutti coloro che ci hanno lavorato!".

Il film di Andrea Malandra

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento