rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cultura

Ciattè d'Oro, Alessandrini: "I nomi scelti raccontano l'impegno"

Il sindaco di Pescara commenta il conferimento delle benemerenze civiche avvenuto questa mattina a Palazzo di Città nel corso di un consiglio comunale solenne

"I nomi scelti raccontano storie di impegno, di coraggio e di talento. Storie che ci appartengono o che ci rappresentano. Si tratta di persone alle quali abbiamo voluto dire grazie, o restituire l'abbraccio a nome della citta', o che abbiamo voluto ricordare per delle straordinarie capacita' di cui sono stati artefici e portatori". Cosi' il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, a proposito del conferimento delle Benemerenze Civiche dei Ciatte' e dei Delfini d'Oro.

La cerimonia si e' svolta questa mattina a Palazzo di Citta' nel corso di un consiglio comunale solenne. "Accanto ai Ciatte' e ai Delfini - ha aggiunto - abbiamo voluto una benemerenza speciale, dedicata alla citta' alla quale abbiamo chiesto sacrifici e di fronte alla quale ci siamo impegnati perche' torni prospera e con i conti a posto. Abbiamo cercato un cittadino speciale, e' un piccolo cittadino, che ha la particolarita' di compiere un anno oggi che sara' destinatario di un gesto simbolico. Ma sul suo futuro e sul futuro di tutte le altre generazioni pescaresi vogliamo investire concretamente perche' sia migliore".

Il Ciatte' d'Oro e' stato assegnato a Franco Farias, giornalista Rai; Annamaria Albertini, insegnate, volontaria attivista dell'Admo e Unitalsi; Geremia Mancini, gia' segretario confederale Ugl nazionale; monsignor Vincenzo Amadio. Assegnato anche il Ciatte' d'Oro alla memoria di Maurizio Barardinucci, il vigile del fuoco che ha perso la vita il 26 ottobre 2013 a seguito delle ferite riportate per lo scoppio della fabbrica di fuochi artificiali di Citta' Santangelo in cui morirono 4 persone.

Delfino d'oro alla memoria di Andrea Pazienza, fumettista, pittore artista dallo straordinario tratto, formatosi a Pescara e divenuto un talento poliedrico e di eccezionale levatura, e Benemerenza civica a Matteo Ferrarini, nato il 10 ottobre 2013 a nome e per rappresentare la citta', figlio di Daniele Ferrarini e Sylvia Osaro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciattè d'Oro, Alessandrini: "I nomi scelti raccontano l'impegno"

IlPescara è in caricamento