rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cultura

Le associazioni scrivono al Comune una lettera aperta sulla ex Filanda Giammaria

Il comitato Pro Filanda si rivolge infatti al sindaco Carlo Masci, alla giunta e ai consiglieri di Pescara per porre alla loro attenzione "la vicenda non ancora conclusa" della struttura, che "richiede decisioni non più differibili"

Le associazioni scrivono al Comune una lettera aperta sulla ex Filanda Giammaria. Il comitato Pro Filanda si rivolge infatti al sindaco Carlo Masci, alla giunta e ai consiglieri di Pescara per porre alla loro attenzione "la vicenda non ancora conclusa" della struttura, che "richiede decisioni non più differibili".

"Si deve comprendere fino in fondo - recita la missiva - che sul versante civile e sociale la Filanda Giammaria è un altro pezzo, altrettanto significativo, della nostra storia. È in gioco la memoria della storia del lavoro delle donne per l’emancipazione e la fortuna economica di Pescara, la possibilità di testimoniare il contributo femminile alla storia civile, lavorativa e sociale della città".

La richiesta, dunque, è di fissare al più presto un incontro "per riprendere insieme le fila di questa vicenda", ricordando che "Pescara sta riscoprendo la sua storia; la Filanda fa parte di essa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le associazioni scrivono al Comune una lettera aperta sulla ex Filanda Giammaria

IlPescara è in caricamento