ArtEstate dal 25 al 27 agosto a Pescara Vecchia

Dal 25 al 27 agosto si svolgerà "ArtEstate", manifestazione culturale e musicale che si terrà per le vie di Pescara Vecchia. Musica, danza, spettacoli itineranti e divertimento animeranno il cuore della città con artisti provenienti da tutto il mondo

La nuova giunta comunale di Pescara punta decisa alla riqualificazione del centro storico, altrimenti noto come "Pescara Vecchia", e lo fa anche con eventi come “ArtEstate a Pescara Vecchia”, una tre giorni dedicata a trampolieri, acrobati, mangiafuoco e clown, ma anche al jazz e al live unplugged.

La rassegna, alla sua prima edizione, si svolgerà dal 25 al 27 agosto, sempre a partire dalle ore 21. Nello specifico, le prime due serate saranno dedicate allo "Street Buskers Festival", con l'esibizione di artisti di strada provenienti da Stati Uniti, Argentina, Brasile e Messico, mentre l'appuntamento conclusivo sarà all'insegna della musica, in collaborazione con il gruppo Citymoda.

«Lo spettacolo si aprirà all’ora di cena con un concerto acustico itinerante – spiega Marco Del Vecchio, responsabile pubbliche relazioni per Citymoda – Un sassofono e un contrabbasso si sposteranno lungo i tavoli accanto alla Compagnia dei Maestri Clown. Dopo mangiato si esibiranno gli Studio 54, i Blue Room, una tribute band dei Depeche Mode, e le Canzoni dell’Appartamento». Luigi Sarno, promotore del Buskers Festival, sottolinea invece la volontà di «regalare un po' di allegria alla gente con questi artisti, ognuno dei quali si esibirà, a partire dalle 21, su un’area del centro storico, alternandosi agli altri di mezz’ora in mezz'ora, per poi spostarsi da un'altra parte».

«La repressione da sola non basta», aggiunge l'assessore comunale al turismo, Berardino Fiorilli. «Noi vogliamo riportare le famiglie a Pescara Vecchia, e per farlo abbiamo deciso di organizzare una serie di iniziative che siano mirate a scoraggiare un certo tipo di clientela che ultimamente frequenta quella zona. Vogliamo un centro storico senza più risse».

L'obiettivo, dunque, è quello di riportare gli eventi in corso Manthonè, via delle Caserme e Largo dei Frentani, anche se lo scorso anno - con le ottime performance offerte a fine estate da Mario Venuti e Umberto Smaila - non si può certo dire che l'area fosse completamente morta. Fiorilli conclude parlando di «nuova sinergia tra pubblico e privato» e definisce ArtEstate «un'iniziativa non casuale». Il prossimo anno potrebbe esserci anche una sfilata di moda nel centro storico? Perché no: «E' un progetto che stiamo vagliando - ammette Fiorilli - in collaborazione con il gruppo Citymoda.

Quest'anno abbiamo allestito “ArtEstate a Pescara Vecchia” a tempo di record, ma già nei prossimi mesi inizieremo una pianificazione più seria, e in questo discorso potrebbe rientrare anche l'organizzazione di una sfilata di moda».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Marta Citriniti, studentessa del liceo Galilei di Pescara, nella nazionale italiana di dibattito regolamentato (Debate)

Torna su
IlPescara è in caricamento