All'ex Aurum di Pescara il Secondo Festival Mediterraneo della Laicità

Si svolgerà il prossimo 17 e 18 ottobre presso l'Ex Aurum di Pescara, il secondo Festival Mediterraneo della Laicità. Sarà presente anche Beppe Englaro, padre di Luana, che presenterà il libro "La vita senza limiti"

Appuntamento sabato 17 e domenica 18 ottobre 2009 presso l'ex Aurum a Pescara per la seconda edizione del Festival Mediterraneo della Laicità, ideato e promosso dall’Associazione culturale Itinerari Laici di Pescara, nata nel giugno 2006.

L'evento è stato presentato questa mattina in conferenza stampa. Hanno partecipato l'assessore alla Cultura del Comune di Pescara, Elena Seller, il vice direttore scientifico del Festival Andrea Pitasi e Silvana Prosperi, coordinatrice del Festival. Direttore scientifico del Festival è Giacomo Marramao. Il Festival gode del patrocinio di assessorato alla Cultura della Regione Abruzzo, Provincia di Pescara, assessorato alla Cultura Comune di Pescara. Con il supporto di Cantina Tollo.

Sponsor tecnici sono la Saga-Società di gestione dell’Aeroporto d’Abruzzo, Movimentazioni e Clap-dance. Tema di quest'anno è la sfida del mondo laico all’immobilismo del XXI secolo attraverso la creatività, l'invenzione e il pluralismo. Idee capaci, in una dimensione laica culturale, di suscitare riflessione e dibattito. Favorendo, a volte in maniera determinante, il percorso verso la modernità. Idee pericolose, quindi, secondo una formulazione provocatoria.

"Se una città produce un evento come questo - ha commentato l'assessore Elena Seller nel corso della conferenza stampa - significa che la cultura ha fatto un passo avanti".

La prima tavola rotonda (sabato 17) è dedicata al tema della creatività: La persona al centro dello sviluppo, con Sebastiano Bagnara, Leonardo De Chirico, Juan Andrés Mercado, Chiara Lalli. La seconda (domenica 18) è dedicata all'invenzione: L'eroismo laico del nostro tempo, con Gaetano Bonetta, Demetrio Errigo, Andrea Pitasi e Valerio Pocar.

Segue la presentazione del libro sulla vicenda di Eluana Englaro, La vita senza limiti (Rizzoli, 2009). Con gli autori Beppe Englaro e la giornalista Adriana Pannitteri, una riflessione etica e civile sul confine tra la vita e la morte. Chiude la terza tavola rotonda: Moschee, sinagoghe e discoteche con Jean Baubérot, Cinzia Dato, Roberto Garaventa, Giacomo Marramao. Il Festival si conclude con la consegna del Premio “Laici per il Mediterraneo” a Jean Baubérot storico e sociologo francese, fondatore della cattedra di Sociologia della laicità alla Sorbonne di Parigi. Domenica intervento della band aquilana Maxiata.

Con questo nuovo appuntamento, l'associazione culturale Itinerari Laici conferma la sua presenza in un percorso condiviso verso la modernità vista come superamento degli egoismi, delle ingiustizie personali e collettive.

Scarica il programma completo del Festival

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • A "L'ingrediente perfetto" su La7 Roberta Capua prepara gli arrosticini in padella con burro e salvia [FOTO - VIDEO]

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

Torna su
IlPescara è in caricamento