Cucina

Come friggere senza olio: le migliori tecniche per pietanze croccanti ma non troppo grasse

Per evitare di mettere a rischio la propria dieta ma anche per scongiurare possibili problemi di salute

@unsplash

Si può friggere senza olio? E, se sì, come? Anche se può sembrare impossibile, perché la caratteristica di questa tecnica di cottura è proprio l’uso dell’olio, portato ad alte temperature, si può fare.

Per evitare di mettere a rischio la propria dieta ma anche per scongiurare possibili problemi di salute, si può friggere senza olio adottando alcuni elettrodomestici, come la friggitrice ad aria, e altre tecniche interessanti.

Frittura leggera: ecco come fare

L’alternativa all’olio per friggere si chiama glucosio in polvere. Si tratta di uno zucchero naturale estratto dall'uva che fonde tra i 160 °C e i 190°C senza diventare caramello. Con il glucosio in polvere si ottiene un "fritto non fritto". Inoltre, vista la sua conduzione del calore elevata, si riducono anche i tempi di frittura. Questa tecnica viene utilizzata nella cucina molecolare.

Come friggere con il glucosio in polvere

Basta mettere il glucosio in polvere in una pentola e riscaldarlo, mescolando delicatamente finché non si scioglierà. Raggiunta la temperatura di 160°, il glucosio in polvere sarà completamente fuso: lo riconoscerete perché sarà completamente trasparente. Quando arriverà a questo punto, si potranno introdurre gli alimenti da friggere. Bisogna sempre continuare a mescolare finché non diventeranno croccanti e dorati. Terminata la cottura, gli alimenti vanno messi su una carta assorbente.

Alcuni consigli

Bisogna prestare attenzione affinché il glucosio non diventi caramello e per evitare che accada la temperatura non deve superare i 190°.

È generalmente usato per la frittura dei dolci, ma si può usare anche per cibi salati. In questo caso, per eliminare il retrogusto dolciastro, basta aggiungere due foglie di porro.

Attenzione a non usare altri tipi di zucchero, come lo sciroppo di glucosio.

Dove acquistare il glucosio in polvere

Non si trova facilmente. Generalmente si può acquistare in farmacia o negozi specializzati di dolci. Tuttavia è possibile ordinarlo online e riceverlo comodamente a casa.

Sciroppo di glucosio in polvere di SaporePuro

Ideale per le fritture, ma anche per realizzare torte, glasse, gelèe di frutta, gelati, semifreddi, sorbetti, pasta di zucchero e per realizzare e decorare torte e cupcake dalle forme insolite, creative e fantasiose, lo sciroppo di glucosio in polvere di SaporePuro è un prodotto disidratato 21 DE (Destrosio equivalente) e completamente naturale, derivato dall’idrolisi dell’amido. Inoltre, è disponibile nella confezione da 1,5 kg e risulta molto utile anche per ottenere lo sciroppo di glucosio liquido.

Scoprilo su Amazon.it

Glucosio disidratato di Dolcincasa.com

Disponibile nella confezione da 1 kg, il glucosio disidratato di Dolcincasa.com è un prodotto in polvere di altissima qualità, depurato e disidratato, ottenuto mediante idrolisi dell’amido. Ottimo anche in pasticceria, è un prodotto professionale da conservare in un luogo fresco e asciutto.

Scoprilo su Amazon.it

Glucosio disidratato di Molino Bongiovanni

Prodotto dal Molino Bongiovanni, attivo dal 1880 a Pogliola in provincia di Cuneo e che produce le proprie farine con il mulino a pietra vulcanica e utilizza esclusivamente energia autoprodotta da fonti rinnovabili, questo glucosio in polvere disidratato (DE 39) è di ottima qualità ed è disponibile nella confezione da 500 g.

Scoprilo su Amazon.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come friggere senza olio: le migliori tecniche per pietanze croccanti ma non troppo grasse

IlPescara è in caricamento