rotate-mobile
Cucina

Cacionetti abruzzesi: la ricetta dei ravioli dolci di Natale

Calcionetti, cagiunitt e tanti altri nomi a seconda della zona di riferimento

Sono molti i dolci di Natale che popolano le nostre tavole e i cacionetti abruzzesi sono tra i più amati. A seconda del ripieno, accontentano proprio tutti. Si possono ordinare e acquistare nella maggior parte dei forni, ma tradizione vuole che si friggano in casa, proprio come facevano le nostre nonne. A questo punto non resta che scoprire come sono fatti, gli ingredienti e quindi la ricetta dei cacionetti abruzzesi, detti anche, a seconda della zona, calcionetti o cagiunitt.

Ingredienti

Per la pasta:

  • 500 grammi di farina
  • 100 ml di vino bianco
  • Mezza bustina di lievito

Per il ripieno:

  • 300 grammi di castagne
  • 100 grammi di cioccolato al latte
  • Un bicchiere di vino cotto
  • 150 grammi di zucchero
  • 50 grammi di mandorle e noci
  • Un bicchierino di liquore
  • Una presa di cannella

Procedimento

Si uniscono farina, olio e vino bianco e si ottiene un impasto liscio e sodo. Si stende e si ottengono sfoglie sottili.

Per il ripieno bisogna mettere in una pentola il vino cotto, mandorle e noci tritate, cioccolato, cannella, liquore e castagne spellate. Mescolare il composto e renderlo omogeneo. Togliere dal fuoco e lasciarlo riposare in un luogo fresco.

Ritagliare la sfoglia ottenendo dischetti o quadratini di 4 – 5 cm di diametro. Farcire le forme con una pallina di ripieno, piegare la sfoglia e creare dei triangoli.

Far scaldare l’olio di semi in una padella alta e friggere i cacionetti. Quando saranno dorati, prelevarli e metterli su una carta assorbente. Gustare freddi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cacionetti abruzzesi: la ricetta dei ravioli dolci di Natale

IlPescara è in caricamento