menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zazzara si accampa in Comune, Cerolini: "Non rispetta gli impegni"

Ieri mattina Domenico Zazzara, cittadino assistito dai Servizi Sociali, si è presentato in Comune dove si è accampato all'ingresso non avendo più diritto alla convenzione in un albergo

Ieri mattina Domenico Zazzara, cittadino pescarese assistito dai Servizi Sociali del Comune, si è presentato in Comune accampandosi nei pressi dell'ingresso, in quanto la convenzione che aveva con un albergo locale era scaduta, e quindi di fatto è rimasto senza un alloggio dove vivere.

Zazzara, mesi fa, si arrampicò sul cornicione del Comune, minacciando di suicidarsi se il Comune non gli avesse dato un alloggio.

L'assessore Cerolini, a seguito di questo nuovo episodio, ha voluto chiarire la situazione, sottolineando come Zazzara non abbia rispettato gli impegni presi. Quando si trovava alla Caritas, infatti, non ha mai versato i 200 euro per contribuire alle spese come pattuito inizialmente.

Successivamente è stato trasferito presso un albergo convenzionato, con l'impegno di prestare servizio come volontario presso il Canile. Un obbligo mai assolto da Zazzara, che si è presentato una sola volta al canile.

Per questo l'amministrazione ha deciso di sospendere il programma di sostegno ed ora, qualora Zazzara rimarrà accampato in Comune, si rivolgerà alle Forze dell'Ordine per valutare la situazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento