Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca

Violenze sugli autobus, anche a Pescara arrivano i "city angels"?

Il consigliere Massimiliano Pignoli propone l'utilizzo di volontari per la vigilanza sugli autobus urbani ed extraurbani al fine di scoraggiare episodi di microcriminalità e degrado

Stop alle aggressioni ed agli episodi di degrado sugli autobus di linea TUA. Il consigliere comunale Massimiliano Pignoli interviene in merito alla questione della sicurezza sui mezzi pubblici proponendo di istituire un servizio di vigilanza volontaria, una sorta di "city angels" che saliranno sui mezzi e le corse più a rischio.

CAOS E BOTTE SULL'AUTOBUS

Pignoli ha spiegato: "Sono sempre di più i cittadini che mi segnalano come si trovino a essere vittime di violenza e in situazione di oggettivo pericolo, soprattutto nelle linee a lunga percorrenza come il 38 o il 6. Sarebbe opportuno, per limitare e contrastare il fenomeno, coinvolgere le associazioni di volontariato e la protezione civile che potrebbero svolgere un'azione deterrente. Tra le associazioni pronte a effettuare questo servizio di vigilanza sui pullman c'è l'Aeop, l'associazione europea operatori di polizia. L'associazione ha a disposizione 30 uomini, tutti ex agenti di pubblica sicurezza, in servizio fino alle 23. Piernicola Teodoro, della lista Tedoro, annuncia la convocazione di un tavolo di sicurezza per discutere del problema.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenze sugli autobus, anche a Pescara arrivano i "city angels"?

IlPescara è in caricamento