rotate-mobile
Cronaca

Picchia e maltratta la donna che lo ospita per scontare i domiciliari, 52enne pescarese in carcere

L'uomo doveva scontare il residuo di una pena di 7 anni e 6 mesi per vari reati ed era già stato arrestato per evasione, finché non ha iniziato a prendersela con la compagna, che è finita anche in ospedale per le violenze

Ha picchiato e maltrattato la donna che lo stava ospitando per scontare i domiciliari, e per tale ragione un 52enne pescarese è finito in carcere. Lo riporta Chieti Today. L'uomo doveva scontare, in una casa di Crecchio, il residuo di una pena di 7 anni e 6 mesi per vari reati contro il patrimonio commessi in passato, fra cui rapina, furto, ricettazione e possesso di arnesi da scasso, ed era già stato arrestato (e poi denunciato a piede libero) per evasione domiciliare in meno di tre mesi, finché non ha iniziato a prendersela con la compagna, che è finita anche in ospedale per le violenze subite.

I carabinieri della stazione di Ortona lo hanno così prelevato e riportato in prigione. Nello specifico, secondo quanto riferisce Chieti Today, il 52enne, disoccupato, da un mese a questa parte aveva iniziato a rendere impossibile la vita della sua convivente, con botte e ingiurie sempre più frequenti. La donna era diventata bersaglio di minacce e insulti finché, un paio di sere fa, il compagno è passato alle percosse, aggredendola con calci e schiaffi, al punto che lei è stata costretta a rivolgersi al pronto soccorso dell'ospedale di Ortona, dove le sono state riscontrate lesioni guaribili in una decina di giorni. 

I carabinieri della stazione ortonese, oltre a informare immediatamente la procura di Chieti, come prevede l'attuale normativa sul Codice rosso, che tutela le vittime di violenza, hanno informato dell'ennesima violazione dell'uomo alle prescrizioni il giudice di sorveglianza di Pescara. Quest'ultimo, in tempi rapidissimi, ha revocato al 52enne il beneficio di poter scontare il residuo di pena ai domiciliari, ripristinando di conseguenza la detenzione in carcere. Il provvedimento è stato immediatamente eseguito dai militari dell'Arma per evitare possibili ed ulteriori conseguenze più gravi alla donna, che comunque era stata costretta ad allontanarsi dal proprio appartamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia e maltratta la donna che lo ospita per scontare i domiciliari, 52enne pescarese in carcere

IlPescara è in caricamento