menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Viola la zona rossa con la droga nel cruscotto, giovane finisce nei guai

Il ragazzo, residente a Castiglione a Casauria, era in compagnia di un amico. Sono stati fermati dai carabinieri nel territorio di Rosciano. Trovate, all'interno dell'auto, dosi di eroina e cocaina. Altra droga sequestrata in casa

I carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Penne hanno denunciato un 33enne di Castiglione a Casauria, fermato nel pomeriggio del 30 dicembre durante un controllo in strada a Rosciano. La sua presenza fuori dal comune di residenza non è stata giustificata da motivi plausibili.

Con lui, nell'auto, c'era anche un suo amico di 20 anni, originario della Romania. Il nervosismo dei due ha insospettito i militari dell'Arma, che successivamente hanno proceduto alla perquisizione della vettura.

Una felice intuizione che ha permesso di scovare nel cruscotto tre involucri di cellophane contenenti eroina, per un totale di cinque grammi, e altri due involucri con la cocaina, dal peso complessivo di un grammo. Un'altra bustina di polvere bianca è stata trovata in possesso del ragazzo straniero.

Ma le attenzioni principali dei carabinieri si sono concentrate sull'altro soggetto, estendendo i controlli nella sua abitazione. La perquisizione domiciliare ha portato al rinvenimento di ulteriori quattro grammi di eroina, un bilancino di precisione e una cartuccia calibro 9.

Scattata, dunque, la denuncia per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti e per la detenzione di munizioni. Entrambi i giovani sono stati inoltre multati per aver violato le disposizioni del Dpcm.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Zone rosse in Abruzzo, chi entra e chi esce

  • Attualità

    VIDEO | Contagi in calo, Marsilio: "La provincia di Pescara è quasi zona bianca"

  • Sport

    Atletica, nel weekend allo stadio il 1° meeting 'Città di Pescara'

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento