menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Villa Rosa: albanese uccide la moglie e si costituisce

Un operaio di 45 anni albanese, Shkelgim Koni, ha ucciso la moglie, anch'essa straniera, tagliandole la gola con un coltello da cucina. L'episodio è avvenuto ieri sera a Villa Rosa di Martinsicuro. L'uomo subito dopo si è costituito ai Carabinieri. La coppia ha due figli di 7 e 8 anni

Un uomo di nazionalità albanese, Shkelgim Koni, 45 anni, ha ucciso ieri sera la moglie, anch'essa albanese, di 33 anni.

Il marito, infatti, a seguito di una lite, le ha tagliato la gola con un coltello da cucina.

L'episodio è avvenuto ieri sera, a Villa Rosa di Martinsicuro, in via Segantini.

Il movente pare sia legato a motivi passionali e di gelosia.

Subito dopo l'omicidio, avvenuto in casa mentre i due figli di 7 e 8 anni dormivano, l'uomo si è costituito ai Carabinieri.

Sgomento ed incredulità fra i residenti della zona, che descrivono la coppia come tranquilla e perbene, da tempo in Italia e con regolare permesso di soggiorno.

L'assassino si trova in stato di fermo ed è già stato interrogato dal Pm Bizzarri. Verrà condotto presso il carcere di Castrogno.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento