menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Villa Pini, protesta dei lavoratori durante la presentazione dei Giochi

Non si fermano le proteste dei lavoratori del Gruppo di Villa Pini, che vedono coinvolti anche i lavoratori del SanStefar, senza stipendio ormai da oltre 6 mesi. Dopo il nulla di fatto del Consiglio Regionale, la protesta arriva davanti al Comune

Hanno scelto un'occasione importante per farsi sentire, e per dare visibilità ad un problema che in alcuni casi è già un dramma.

I lavoratori di Villa Pini e del SanStefar, dopo le proteste arrivate all'occupazione di alcuni locali della clinica, scelgono la conferenza stampa ufficiale di presentazione dei Giochi del Mediterraneo, per tornare all'attacco e cercare risposte dai politici regionali.

Politici che erano tutti presenti nella Sala Consiliare del Comune di Pescara, dove si è tenuto l'incontro con la stampa per Pescara 2009. E proprio a loro erano rivolti gli slogan, i cartelli, le bandiere ed i fischi che tutti hanno potuto ascoltare dall'interno della Sala comunale.

Una protesta, come sempre pacifica, dopo che il Consiglio Regionale Straordinario ha praticamente scaricato responsabilità e decisioni al commissario Redigolo, una decisione fortemente criticata dall'Opposizione e dai sindacati, che erano presenti alla manifestazione per dare un sostegno ai lavoratori disperati.

Cartelli in cui si chiedevano risposte al Presidente Chiodi ed alla Giunta, un aiuto concreto per chi ormai sopravvive a stento non avendo nè garanzie nè risposte da parte della classe politica.

Sicuramente gli esponenti politici non avranno potuto far finta di non sentire la dura e chiassosa protesta, che i lavoratori assicurano durerà ancora e sarà più forte proprio durante lo svolgimento dei Giochi del Mediterraneo.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento