menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Villa Pini: i dipendenti occupano l'Assessorato in via Conte di Ruvo

Nonostante le promesse di Chiodi e dell'assessore Venturoni, riguardo lo sblocco di circa 6 milioni di euro per il pagamento degli stipendi, i dipendenti di Villa Pini, in accordo con i sindacati, hanno deciso di occupare la sede dell'Assessorato alla Sanità di Pescara, in via Conte di Ruvo

Sono passati alle maniere forti, occupando la sede di Pescara dell'Assessorato Regionale alla Sanità, i dipendenti di Villa Pini , che non hanno ancora ricevuto gli stipendi da oltre 9 mesi.

Se quest'estate la situazione sembrava risolversi in modo positivo per i lavoratori, in realtà da allora poco o nulla sembra cambiato, con la Giunta Regionale ed il Presidente Chiodi che hanno promesso lo sblocco entro pochi giorni di circa 6 milioni di euro dalle Asl alla Proprietà Angelini.

  Acerbo: sei milioni basteranno per pagare una sola mensilità  
Proprio a seguito dell'incontro avvenuto ieri pomeriggio fra i sindacati, i dipendenti ed i vertici della Regione, è partita l'occupazione dell'assessorato, dove alcuni lavoratori hanno passato la notte, e non intendono lasciare gli uffici finchè non ci saranno certezze per gli stipendi e chiarimenti sul futuro della clinica.

Maurizio Acerbo, consigliere regionale di Rifondazione Comunista, parla di "improvvisazione" da parte della Giunta, che non intende attuare alcuna strategia per risolvere definitivamente la crisi di Villa Pini. "Se i sei milioni di euro dovessero essere sbloccati davvero, basteranno a coprire poche mensilità ai lavoratori, rispetto agli arretrati di circa 10 mesi" ha dichiarato Acerbo.

Il Presidente Chiodi e l'assessore Ventuorni hanno confermato che la cifra di circa 6 milioni di euro, che le asl abruzzesi potranno versare al Gruppo Angelini, è "una stima assolutamente prudenziale", in quanto si dovrà tenere conto anche dei controlli dei Nas e dei verbali della Commissione Ispettiva Permamente.

Prima di incontrare i sindacati ed i lavoratori, Chiodi aveva tenuto un vertice con i dirigenti e manager delle quattro Asl abruzzesi, per chiarire la loro posizione finanziaria nei confronti del Gruppo Angelini.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento