menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Venezia: si impossessa di liquori e formaggi, in manette per tentata rapina

La Polizia di Pescara ha arrestato un 39enne ucraino, pregiudicato, per tentata rapina. Per guadagnarsi la fuga ha spintonato il vicedirettore di un supermercato, facendolo cadere a terra e causandogli un'escoriazione alla tibia sinistra

La Polizia di Pescara ha arrestato un 39enne ucraino, pregiudicato, per tentata rapina. Tutto ha avuto inizio quando la Squadra Volante è intervenuta in via Venezia, presso un supermercato, dopo aver ricevuto una segnalazione.

Poco prima, l’ucraino aveva fatto suonare il sistema antitaccheggio posto all’uscita dell’esercizio commerciale. A quel punto il vicedirettore aveva invitato il 39enne a mostrare il contenuto della borsa, dalla quale l’uomo aveva estratto due bottiglie di gin.

Inoltre, dall’interno della maglietta, aveva prelevato due forme di grana nascoste, il tutto per un valore totale di 36,73 euro. In quel frangente lo straniero, per guadagnarsi la fuga, spintonava il vicedirettore, facendolo cadere a terra e causandogli un’escoriazione alla tibia sinistra.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato trattenuto presso la locale camera di sicurezza in attesa del rito per direttissima, previsto oggi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento