rotate-mobile
Cronaca San Donato

Via Tirino: no dei commercianti alla nuova pista ciclabile

Alcuni commercianti si sono rivolti al consigliere Pignoli per chiedere il blocco del cantiere che prevede una nuova pista ciclabile che però causerebbe gravi danni alle loro attività

No alla nuova pista ciclabile in via Tirino ed un sopralluogo immediato della commissione Mobilità Urbana per provvedere ad una variante sul progetto. Alcuni commercianti della zona di via Tirino dove sorgerà il nuovo tracciato ciclabile, in particolare il titolare delle onoranze funebri "La Rinascente" e della macelleria "La mia macelleria" protestano in quanto avrebbero gravi danni alla loro attività, e per questo hanno contattato il consigliere comunale Pignoli della Lista Teodoro.

NO ALLA PISTA CICLABILE IN VIA MUZII

Enzo D'Angelo delle onoranze funebri

Con la pista ciclabile davanti all'attività siamo praticamente impossibilitati a operare vis toche tutto il materiale di cui necessitiamo per camere ardenti e funerali dobbiamo caricarlo dove ora c'è  la pista ciclabile. Il problema è che la polizia municipale è già passata segnalando come nonpossiamo più parcheggiare i mezzi in questo spazio. Non si potrebbe spostare sul marciapiede opposto?

Problemi anche per Silvio La Cioppa, titolare della macelleria:

Adesso nemmeno i camion che ci scaricano carne e merce possono fermarsi e i clienti non possono più parcheggiare ed entrare per comprare. In sostanza possiamo anche chiudere

Pignoli ha chiesto la convocazione della Commissione comunale per risolvere questi problemi, sottolineando come la pista ciclabile sia uno strumento utile e fondamentale per i cittadini, ma non deve danneggiare le attività commerciali presenti sul territorio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Tirino: no dei commercianti alla nuova pista ciclabile

IlPescara è in caricamento