menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Tiburtina, i Carabinieri sequestrano una discarica a cielo aperto

7 romeni, tutti residenti in zona, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Pescara e sono stati diffidati al ripristino dei luoghi con la bonifica dell'area

Nel corso dell'esecuzione della vasta operazione condotta ieri dai Carabinieri di Pescara, che ha smantellato una ramificata associazione a delinquere volta alla commissione di furti di rame, ricettazione e riciclaggio, i militari dell'Arma hanno eseguito una misura cautelare all'interno di un complesso di case in via Tiburtina.

L'intervento sull'obiettivo e' stato eseguito in collaborazione con i carabinieri del Noe di Pescara, che, conclusa la cattura e trovandosi di fronte a una situazione di particolare gravita', hanno provveduto a porre immediatamente sotto sequestro un'ampia area di oltre 200 mq nella quale i residenti svolgevano, senza alcuna autorizzazione, attivita' illecita, in forma ambulante, di raccoglitori e trasportatori di rifiuti speciali pericolosi e non, abbandonandoli poi sul terreno.

I carabinieri si sono trovati davanti una vera e propria discarica con veicoli fuori uso abbandonati, scarti di plastica, rottami ferrosi, rifiuti elettronici, imballaggi, valigie, reti, bici e qualunque altro oggetto raccolto per strada.

Al termine del controllo 7 romeni, tutti residenti nel complesso di case, sono stati denunciati alla Procura di Pescara e sono stati diffidati al ripristino dei luoghi con la bonifica dell'area.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento