Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Rancitelli / Via Sacco

Via Sacco: sgomberato il "covo" di senzatetto e tossicodipendenti

La Polizia Municipale ha provveduto allo sgombero dello stabile abbandonato in via Sacco a Rancitelli dove da tempo bivaccavano sbandati e tossicodipendenti. Trovate centinaia di siringhe usate

Sgomberato dalla Polizia Municipale di Pescara lo stabile di via Sacco abbandonato da tempo dove trovavano rifugio senzatetto, sbandati e soprattutto tossicodipendenti. Sul posto anche il personale di Attiva per la bonifica, anche se la situazione trovata era particolarmente critica e dunque per la sanificazione completa occorreranno interventi specifici.

All'interno al momento del blitz non è stato trovato nessuno, ma oltre ad un vero accampamento fra materiali vari e rifiuti, sono state trovate centinaia di siringhe usate.  Il sindaco Alessandrini ha spiegato: "Per procedere alla pulizia generale e vista la presenza di diverse siringhe, sono stati convocati anche gli operatori della Asl per verificare più approfonditamente la situazione igienico sanitaria, affinché la bonifica avvenga in sicurezza. Si tratta di un passaggio a carico degli attuali custodi giudiziari dello stabile, si agirà come detto tramite un’ordinanza dopo che la Asl ci rimetterà una dettagliata relazione sulle operazioni da compiere. Sul posto hanno operato anche gli operai del verde e Attiva per agire dove possibile e restituire dignità ai luoghi, vista la vicinanza a civili abitazioni. Si tratta di un’attività che impegna la Polizia Municipale anche in altre zone della città dove senza fissa dimora e soggetti stanziali si accampano e dove operano anche le unità di strada da noi volute per affrontare anche dal punto di vista sociale questo fenomeno che interessa piccole e grandi città in Abruzzo e fuori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Sacco: sgomberato il "covo" di senzatetto e tossicodipendenti

IlPescara è in caricamento