menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Rubicone, bambini a scuola in mezzo al cantiere

Forza Italia, con il consigliere comunale D'Incecco, protesta per l'apertura del cantiere nella scuola di via Rubicone nonostante nella struttura siano ancora presenti i bambini della scuola dell'infanzia

Cantiere aperto per la riqualificazione della scuola di via Rubicone, nonostante la presenza fino al 30 giugno dei bambini della scuola dell'infanzia.

A protestare e segnalare l'accaduto il consigliere comunale e vicecapogruppo di Forza Italia D'Incecco, che ha raccolto le lamentele delle mamme che ieri si sono ritrovate nelle aule dei bambini gli operai al lavoro, senza sapere ancora di preciso dove sarebbero stati spostati i bimbi.

"Per rimediare alla gaffe imperdonabile, stamane è stato disposto, forse dalla dirigenza scolastica, il trasferimento d’urgenza dei bambini della materna nelle aule della scuola elementare, ma è evidente che è una soluzione improvvisata e inadeguata: gli spazi destinati ai bambini di 3 o 4 anni, sono attrezzati con suppellettili specifiche per quella età per garantire la loro incolumità anche sotto il profilo della sicurezza, ed è dunque evidente che quei piccoli non possono stare nelle aule destinate anche a ragazzi di 10 o 11 anni, quelle aule non sono opportunamente adeguate e arredate per rispondere a esigenze ben diverse. " ha dichiarato D'Incecco, sottolineando come la soluzione sia comunque non adatta a bambini diversamente abili, senza considerare il problema delle polveri sollevate dal cantiere che comunque si spargono in tutto l'edificio.

"Questo punto chiediamo che la giunta Alessandrini disponga l’immediato stop dei lavori perché non è possibile far convivere un cantiere con la presenza di decine di bambini, che comunque subirebbero gli effetti dovuti alla presenza di polveri e rumori, e su questo richiamiamo anche l’attenzione della Asl di Pescara e dell’Arta. Le opere potranno tranquillamente cominciare il primo luglio, anche perché è evidente che 15 giorni di slittamento non avranno alcun effetto su un’opera già in madornale ritardo" ha concluso il consigliere d'opposizione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento