rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca Riviera Nord / Viale Regina Elena

Via Regina Elena, 26enne arrestato per rapina impropria in concorso

Il giovane è stato bloccato da un passante che lo ha sorpreso a rubare due pc all’interno di un’agenzia immobiliare insieme a un altro uomo che però è riuscito a fuggire

La Polizia di Pescara ha arrestato un pregiudicato 26enne, residente nel capoluogo adriatico, per rapina impropria in concorso con una persona rimasta ignota.

Il giovane era stato bloccato in via Regina Elena da un passante che lo aveva sorpreso a rubare due pc all’interno di un’agenzia immobiliare insieme a un altro uomo che però è riuscito a fuggire.

Il cittadino ha riferito che, mentre rincasava, aveva notato due individui, uno dei quali con un pitbull al seguito, che si aggiravano vicino alla finestra di un’agenzia immobiliare situata al piano terra dello stabile. Dopo essersi guardati attorno, credendo di non essere visti, uno dei due giovani ha scavalcato il davanzale della finestra, entrando nell’ufficio; dopo pochi istanti è uscito fuori, consegnando al complice i due computer.

A quel punto il cittadino ha fermato i ladri chiedendo loro di riconsegnare la refurtiva ma uno di loro, e precisamente quello con il cane al seguito, lo ha spinto ripetutamente, proferendo frasi minacciose, per cercare di guadagnare la fuga. Richiesto immediatamente l’intervento del 113, sono giunti sul posto due equipaggi della Squadra Volante.

Uno dei due malfattori, a bordo di una bici, è riuscito a fuggire, mentre l’altro, cioè quello con il cane, è stato ammanettato e portato in Questura. Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato condotto nella sua abitazione in attesa del rito direttissimo che si svolgerà domani mattina. Il cane è stato affidato alla madre dell’uomo.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Regina Elena, 26enne arrestato per rapina impropria in concorso

IlPescara è in caricamento