menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Raiale, nasce il progetto di una casa famiglia per disabili

Colomba Musilli, presidente dell'associazione Durante noi, il dopo di noi, rilancia il progetto di trasformare l'edificio di via Raiale 2 di proprietà della Regione in una casa famiglia per bambini disabili

Dopo lo stanziamento di alcuni milioni di euro da parte del Governo nell'ambito del progetto "Dopo di noi" riguardante la realizzazione di strutture residenziali per disabili, il presidente dell'associazione "Durante noi, il dopo di noi" di Pescara Musilli rilancia l'idea di realizzare una struttura simile, che possa ospitare bambini disabili orfani, nell'edificio di via Raiale 2.

Si tratta di un immobile di proprietà della Regione, con la quale l'associazione ha già avviato una trattativa e che lancia un appello a tutti coloro che vorrano dare disponibilità per assistere i disabili soli, proprio in quella casa che potrebbe diventare un luogo di accoglienza ideale.

"Per la nostra associazione l'acquisizione di quella struttura attraverso il contributo degli enti locali, facendo riferimento al cosiddetto “federalismo demaniale” darebbe il via a un progetto innovativo. Un percorso di assistenza ai disabili che non è ancora presente sul territorio regionale e che sarebbe un fiore all'occhiello nella politica del welfare della Regione Abruzzo" ha concluso la Musilli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento