menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Ostuni: parcheggiatori abusivi aggrediscono due uomini, arrestati

A scatenare le ire di un 52enne e un 51enne è stato il fatto che le loro "vittime" si erano rifiutate di pagare. Entrambi sono finiti in manette per tentata estorsione e lesioni personali

La Polizia di Pescara, durante la scorsa notte, ha arrestato un 52enne teramano e un 51enne di Miglianico per tentata estorsione e lesioni personali. Tutto è iniziato quando la Squadra Volante, verso le 4, si è recata nel parcheggio pubblico di via Ostuni in quanto era stata segnalata una lite in strada.

Sul posto gli agenti hanno dovuto separare due giovani da altrettanti individui, noti per i loro trascorsi giudiziari, che li stavano picchiando urlando improperi nei loro confronti e lanciandogli contro anche un bidone di plastica.

I poliziotti, dopo aver riportato la calma e aver disarmato uno degli assalitori, hanno appurato che i due giovani aggrediti avevano posteggiato in un luogo non soggetto a tributo orario e, quando erano andati a riprendere la propria macchina, erano stati avvicinati da due parcheggiatori abusivi. Questi ultimi, con insistenza e con fare minaccioso, avevano preteso del denaro, ma le loro “vittime” si erano rifiutate di pagare.

A quel punto uno dei due uomini ha reagito in maniera violenta, colpendo alla testa uno dei due giovani. Entrambi i malviventi hanno poi continuato nell’aggressione, tentando di percuotere gli automobilisti con la tanica e con le mani.

Dopo gli accertamenti di rito, i due assalitori sono finiti in manette. Oggi verrà celebrato il rito per direttissima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento