rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Colli / Via Monti di Campli

Via Monti di Campli, Forza Italia contro i lavori del Comune: "Un disastro"

Il capogruppo alla Regione Sospiri assieme al Presidente del Comitato dei residenti critica l'amministrazione Alessandrini per i lavori di riqualificazione appena completati. "Spreco di soldi e danno per la viabilità"

Trecentomila euro di lavori inutili che hanno anche portato a problemi di viabilità, soprattutto per le ambulanze ed i veicoli di soccorso. Forza Italia ed il comitato dei residenti di via Monti di Campli tornano ad attaccare l'amministrazione comunale per i lavori di riqualificazione appena completati.

LAVORI FINITI IN VIA MONTI DI CAMPLI

A parlare il capogruppo alla Regione Sospiri assieme al presidente del comitato Di Pasquale che sottolineano come siano stati realizzati marciapiedi da 4 metri in un tratto dove non si passeggia essendo in forte salita e discesa, cancellati decine di parcheggi e stalli per gli utenti dei negozi della zona, causando infine problemi al transito delle ambulanze a causa della corsia unica senza possibilità di sorpassare i veicoli incolonnati.

Questo evidenzia una totale assenza di progettualità: via Monte di Campli aveva bisogno diu na manutenzione, ma tutta la strada, non solo un pezzo. A questo punto se risanare un solo segmento è costato 300mila euro, dovremo attendere un fondo europeo per aprire il cantiere sul resto dell’asse. Sicuramente la priorità in questa zona della città non erano gli attraversamenti in
betonella, le aiuole artistiche o i marciapiedi larghi quattro metri, fasce pedonali in salita ripida dove francamente non si vede mai nessuno passeggiare.

La strada evidentemente più stretta ha rallentato in modo intollerabile la mobilità, e oggi ci sono colonne di auto in fila a passo d’uomo a ogni ora del giorno e della notte, e se ne stanno accorgendo anche i residenti che, arrivato il caldo, si vedono
costretti a chiudere le finestre per evitare la puzza di smog. Non solo: basta che a transitare sia un camion o un autobus di linea che il traffico si ferma, e basta un veicolo in più sulla rotatoria a fermare anche il transito di autoambulanze e mezzi di soccorso, esattamente com’è accaduto ieri con un’ambulanza in servizio di emergenza, ferma nonostante il lampeggiante e la sirena attivati

Per i residenti, proseguono Di Pasquale e Sospiri, resta l'amara scelta fra parcheggiare sul marciapiede violando il codice della strada, o rassegnarsi a posteggiare a quasi un chilometro di distanza.

L’unica consolazione è che ormai siamo agli sgoccioli della giunta Alessandrini, pronta allo sfratto che gli notificheranno i pescaresi, per consentirci di riparare ai danni lasciati in eredità da una sinistra amministrativamente e politicamente incapace

incolo1-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Monti di Campli, Forza Italia contro i lavori del Comune: "Un disastro"

IlPescara è in caricamento