rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Portanuova / Via Marino da Caramanico

Via Marino da Caramanico, sventato un tentativo di suicidio

Vigilia di Ferragosto movimentata in via Marino da Caramanico: un giovane ha minacciato di lanciarsi nel vuoto e poi si è chiuso in bagno pronto a un atto di autolesionismo. Lo hanno ricondotto alla calma un pompiere e un vigile urbano

Vigilia di Ferragosto movimentata in via Marino da Caramanico, all'interno di un edificio situato a pochi passi dal Liceo Pedagogico ‘Marconi’.

Era mattina quando l’attenzione di alcuni passanti è stata richiamata dalle urla provenienti da un appartamento al sesto piano, dove abita una donna con il figlio di 35 anni affetto da alcuni disturbi.

La signora aveva comunicato al figlio che poco dopo avrebbe dovuto recarsi in ospedale per alcuni controlli.

Una prospettiva che il giovane non ha accettato, forse temendo un ricovero: si è così barricato su un balcone di casa, minacciando di lanciarsi nel vuoto, e poi si è chiuso in bagno pronto a un atto di autolesionismo.

A riportarlo lentamente alla calma sono stati un vigile del fuoco e un agente della Polizia municipale, che con pazienza e capacità di persuasione sono riusciti a conquistare la sua fiducia, scongiurando un dramma.

Intanto una piccola folla si è radunata sotto al palazzo, rimanendo impietrita dinanzi a quanto stava accadendo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Marino da Caramanico, sventato un tentativo di suicidio

IlPescara è in caricamento