menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Aterno, non può più badare ad un cucciolo e lo lega ad un cancello

Dall'Enpa di Pescara arriva la triste storia di Leo, cucciolo di tre mesi, legato ad un cancello del Giardino della Pace di via Aterno dalla proprietaria che non poteva più occuparsene

Dall'Enpa di Pescara arriva la triste storia di Leo, cucciolo di tre mesi, legato ad un cancello del Giardino della Pace di via Aterno dalla proprietaria che non poteva più occuparsene.

Sabato pomeriggio la Guardia Zoofila Bellini è stata contattata da alcuni abitanti di via Aterno, che segnalavano il pianto insistente di un cane, legato ad un cancello.

Oltre all'impossibilità di muoversi, il cane era anche ferito ad un orecchio.

La Bellini ha così fatto un giro nei dintorni, per cercare di capire se Leo avesse un proprietario. 

In effetti, la sua padrona, residente in via Aterno, non poteva più occuparsene in quanto aveva già un altro cane, ed ha deciso di legarlo alla recinzione.

"Triste storia questa, il cui protagonista è questo cucciolo , che ha pensato di aver trovato una “mamma” , ma che invece dopo qualche giorno è stato lasciato come un giocattolo,ormai rotto di cui disfarsene. LEO è venuto via con me quel giorno , ma dato che sono la “mamma” di molti cani , vorrei allietare la vita di una famiglia , donando questo cucciolo che cerca solo amore e rispetto." conclude la Bellini dell'Enpa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento